Piazza Affari chiude debole, vendite sui petroliferi, bene Telecom

piazza-affari-chiude-debole-vendite-sui-petroliferi-bene-telecom
La borsa italiana ha chiuso oggi debole. © Shutterstock

Il FTSE MIB ha perso lo 0,5% a 21.294,34 punti. Tra i bancari scende Banca MPS, sale ancora Banco Popolare.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano ha chiuso oggi in moderato ribasso. Il FTSE MIB ha perso lo 0,5% a 21.294,34 punti.

Il Sentix, l'indice sulla fiducia degli investitori nell'Eurozona è crollato a settembre ai minimi da 14 mesi. A pesare sono stati inoltre i deboli dati relativi alle importazioni della Cina e della Germania.

Il calo prezzo del petrolio ha pesato sui petroliferi. Eni (IT0003132476) ha perso l'1% e Saipem (IT0000068525) il 2,8%. Il Brent è sceso oggi per la prima volta da 14 mesi sotto quota $100 al barile.

Banca MPS (IT0001334587) ha perso l'1,4%. Secondo Mediobanca la banca senese rischierebbe di non superare i prossimi "stress test" della BCE.

Telecom Italia (IT0003497168) ha guadagnato il 2%. Secondo delle voci di stampa gli operatori telefonici brasiliani Oi (BROIBRACNPR8), Vivo e Claro avrebbero l'intenzione di fare un'offerta congiunta di oltre €10 miliardi per la controllata TIM Participacoes (BRTCSLACNPR7). Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Banco Popolare (IT0004231566) ha guadagnato lo 0,5%. Mediobanca ha alzato il suo rating sul titolo da "Neutral" ad "Outperform".

Migliori Peggiori
Telecom Italia +2,0 % Saipem -2,8 %
Finmeccanica +0,6 % Mediaset -1,6 %
Ferragamo +0,6 % Buzzi Unicem -1,6 %
Banco Popolare +0,5 % Banca MPS -1,4 %
STMicroelectronics +0,5 % Fiat -1,2 %
Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro