Banca d'Italia: Il debito pubblico scende a settembre di 14,4 miliardi

Banca d'Italia: Il debito pubblico scende a settembre di 14,4 miliardi
Il debito pubblico italiano è sceso a settembre. © Shutterstock

Il calo è stato determinato soprattutto dalla riduzione delle disponibilità liquide del Tesoro. Le entrate tributarie aumentano del 5,7%.

CONDIVIDI

Il debito pubblico italiano è sceso a settembre, rispetto ad agosto, di €14,4 miliardi a €2.134 miliardi. È quanto risulta dal supplemento al bollettino statistico della Banca d'Italia dedicato alla finanza pubblica.

Via Nazionale indica che il calo è stato determinato dalla riduzione di €30,9 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro (pari a fine settembre a €51,6 miliardi; €40,8 a settembre 2013), che ha più che compensato il fabbisogno del mese (€18,4 miliardi).

L'emissione di titoli sopra la pari, l'apprezzamento dell'euro e gli effetti della rivalutazione dei BTP indicizzati all'inflazione (BTPi) hanno complessivamente contenuto l'incremento del debito per €1,9 miliardi.

Nel dettaglio il debito delle Amministrazioni centrali è sceso a settembre di 14 miliardi e quello delle Amministrazioni locali di 0,4 miliardi. Il debito degli Enti di previdenza è rimasto sostanzialmente invariato.

Le entrate tributarie si sono attestate a settembre a €22,7 miliardi, in aumento del 5,7% rispetto allo stesso mese del 2013.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro