Intesa Sanpaolo in corsa per acquistare la britannica Coutts

Intesa Sanpaolo in corsa per acquistare la britannica Coutts
Il logo di Intesa Sanpaolo.

Secondo quanto riporta il "Financial Times" Intesa Sanpaolo vorrebbe l'intera divisione di Royal Bank of Scotland, incluse le sue attività britanniche.

CONDIVIDI

Intesa Sanpaolo (IT0000072618) avrebbe l'intenzione di rilevare Coutts, la divisione wealth management di Royal Bank of Scotland ( GB00B7T77214). Lo scrive il "Financial Times".

Royal Bank of Scotland ha messo in vendita le attività internazionali di Coutts, ma secondo il "Financial Times" Intesa Sanpaolo starebbe cercando di convincerla a vendere l'intera controllata, incluso il suo business nel Regno Unito. Fondata nel lontano 1692, Coutts gestisce, tra l'altro, il patrimonio della Regina Elisabetta.

In un'intervista allo stesso "Financial Times" Carlo Messina, il numero uno di Intesa Sanpaolo, ha spiegato che dagli esami della BCE è emerso che l'istituto di credito è uno dei più solidi dell'Eurozona e si trova quindi in un'ottima posizione per rilevare asset di gruppi rivali nel continente. "Alla fine di dicembre avevamo un eccesso di capitale, certificato dalla BCE, di 13 miliardi. Ora abbiamo un eccesso di capitale di 16 miliardi. Siamo per definizione dei consolidatori", ha spiegato. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Il "Financial Times" stima che le attività internazionali di Coutts vengano valutate 500 milioni di sterline (circa €630 milioni). Le prime offerte dovrebbero arrivare prima della fine dell'anno. In corsa per Coutts International ci sarebbero anche altre banche tra cui la svizzera Julius Baer (CH0029758650).

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro