Salini Impregilo: Nuovo contratto in Turchia da 260 milioni

Il contratto riguarda l'impianto idroelettrico "Cetin". Prevista la costruzione di una diga di roccia.

CONDIVIDI

Salini Impregilo (IT0003865570) con una quota dell’85%, insieme alla società locale NTF, si è aggiudicato il contratto per la realizzazione delle opere civili relative al principale impianto idroelettrico “Cetin” sul fiume Botan, un affluente del fiume Tigri nella provincia di Siirt, nella parte sud-est della Turchia.

Il valore del contratto è di €260 milioni e prevede la costruzione di una diga in roccia con nucleo asfaltico alta 145 metri, con un volume di 11,5 milioni m3, opere di presa, tunnel sfioratore e centrale all’aperto per una potenza istallata di 400 MW e 1100GWh/anno.

Salini Impregilo spiega che Cetin è un progetto sostenibile, in grado di fornire alla Turchia e all'Europa energia pulita, creando posti di lavoro e sviluppo locale. Porterà al territorio vantaggi non solo a livello ambientale ma anche economico. Inoltre aumenterà la capacità della Turchia di generare energia elettrica senza emissioni e, al contempo, si avranno sensibili vantaggi economici derivanti dalla realizzazione del progetto stesso.

Salini Impregilo è leader nel segmento acqua ed è attivo da molti anni in Turchia, dove attualmente è impegnato nella realizzazione di un tratto dell’alta velocità Ankara-Istanbul (Köseköy-Gebze) e del Campus Ospedaliero di Gaziantep.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro