Italia: La fiducia dei consumatori cala ai minimi da febbraio

Italia: La fiducia dei consumatori cala ai minimi da febbraio
La crisi pesa sulla fiducia dei consumatori. © Shutterstock

L'indice dell'Istat è sceso a novembre a 100,2 punti. Dato inferiore alle attese degli analisti.

CONDIVIDI

L'Istat ha comunicato oggi che il suo indice relativo alla fiducia dei consumatori è sceso a novembre, rispetto ad ottobre, da 101,3 (dato rivisto da 101,4 punti) a 100,2 punti. Si tratta del più basso livello da febbraio. Gli economisti avevano atteso un aumento a 101,8 punti.

La componente personale è scesa da 100,7 a 99,1 punti, mentre quella economica è aumentata da 101,5 da 103,9.

L'indice riferito al clima corrente si è ridotto a 100,6 da 99 punti, quello riferito alle aspettative future è rimasto invariato a 101,7 punti.

Riguardo alla situazione economica del Paese, sono migliorano i saldi sia dei giudizi sia delle attese: a -105 da -106 e a -12 da -16 rispettivamente. Quanto alla tendenza della disoccupazione, il saldo è diminuito a 53 da 58 punti.

Il saldo relativo ai giudizi sulla situazione economica della famiglia è peggiorato passando a -57 da -55, mentre quello sulle attese è salito a -16 da -18. I giudizi sul bilancio familiare sono peggiorati leggermente a -18 da -17.

Le opinioni sull'opportunità attuale e sulle attese di risparmio hanno registrato diminuzioni: i rispettivi saldi sono calati a 115 da 126 e a -55 da -49. Le valutazioni sull'opportunità di acquisto di beni durevoli hanno mostrato un peggioramento (-79 da -78 il saldo).

I saldi dei giudizi e delle aspettative riguardanti gli aumenti dei prezzi al consumo sono sono passati, rispettivamente a -8 da -12 e a -19 da -24.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro