Crisi: Confindustria vede luce alla fine del tunnel

Crisi: Confindustria vede luce alla fine del tunnel
L'economia italiana potrebbe ripartire nel 2015. © Shutterstock

Il Centro Studi di Confindustria si attende un PIL invariato nel quarto trimestre. Positive le riforme strutturali.

CONDIVIDI

La Confindustria è cautamente ottimista sulle prospettive dell'economia italiana nel 2015. "Nell’insieme i pochi dati disponibili puntano a un PIL invariato nel quarto trimestre, stima che deve trovare conferma nei numeri prossimamente in uscita; rispetto ad attese di ulteriore calo, ciò sarebbe una migliore base per la ripartenza già dall’avvio dell’anno prossimo", si legge nella Congiuntura Flash di novembre.

Il Centro Studi di Confindustria indica che in Italia l’export è tornato ad aumentare, l’occupazione mostra i primi segnali di recupero, si è arrestata l’emorragia di credito alle imprese (anche se le condizioni d’offerta rimangono strette) e la riduzione dei tassi, di cui hanno molto beneficiato titoli pubblici e bancari, inizia a essere trasmessa alle piccole aziende.  Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Gli esperti aggiungono che le riforme strutturali danno frutti nel medio termine, ma nell’immediato rispondono alla domanda di cambiamento del Paese e restituiscono così la fiducia necessaria a rilanciare consumi e investimenti.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro