Piazza Affari chiude in forte ribasso, solo Mediaset resiste alle vendite

Piazza Affari chiude in forte ribasso, solo Mediaset resiste alle vendite
Piazza Affari ha chiuso in forte ribasso. © Shutterstock

Il FTSE MIB ha perso il 2,8% a 19.390,00 punti. Pesano i nuovi timori legati alla situazione della Grecia.

La Borsa di Milano ha chiuso oggi in forte ribasso. Il FTSE MIB ha perso il 2,8% a 19.390,00 punti.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

I timori legati alla situazione della Grecia sono riaumentati drammaticamente. Il premier Antonis Samaras ha anticipato al 17 dicembre il primo voto per il nuovo presidente della Repubblica nel tentativo di scongiurare un ritorno alle urne. Se il leader di Nea Dimokratia non riuscirà a far eleggere il proprio candidato, ci sarà una crisi politica. In questo caso Syriza, il partito di sinistra radicale guidato da Alexis Tsipras, avrebbe delle buone possibilità di vincere le elezioni anticipate. Tutti i sondaggi lo vedono attualmente in testa con oltre il 30% dei voti. Tsipras ha promesso che se dovesse andare al governo dichiarerà nulli gli accordi con la troika e chiederà di ristrutturare al 70-80% il debito pubblico greco.

A pesare su Piazza Affari sono state inoltre le voci di stampa secondo cui la Fed potrebbe cambiare la prossima settimana la forward guidance per porre le basi per un primo rialzo dei tassi.

Tra i bancari Banca Popolare di Milano (IT0000064482) ha perso il 4,2%, UniCredit (IT0000064854) il 3,8%, Banca Popolare dell'Emilia Romagna (IT0000066123) il 3,8%, Banca MPS (IT0001334587) il 2,2%, Banco Popolare (IT0004231566) il 4,7%, Intesa Sanpaolo (IT0000072618) il 2%, UBI Banca (IT0003487029) il 4,4% e Mediobanca (IT0000062957) il 3,2%. Lo spread con il Bund si è allargato fino a 135 punti base.

Forti vendite anche sul settore industriale. Finmeccanica (IT0001407847) ha perso il 5,1%, Fiat Chrysler (NL0010877643) il 4,3% e Prysmian (IT0004176001) il 3%.

Yoox (IT0003540470) ha perso il 5,1%. Le vendite della rivale britannica Asos (GB0030927254) hanno rallentato lo scorso trimestre più di quanto atteso dagli analisti.

Mediaset (IT0001063210) ha guadagnato il 2,8%. L'operatore televisivo ha annunciato che la raccolta pubblicitaria è aumentata a novembre in Italia di oltre il 7%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Migliori Peggiori
Mediaset +2,8 % Finmeccanica -5,1 %
Ferragamo -0,7 % Yoox -5,1 %
Gtech -0,8 % Enel Green Power -4,8 %
Tenaris -0,9 % Banco Popolare -4,7 %
Moncler -1,2 % UBI Banca -4,4 %
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • 100% Azioni - 0 Commissioni
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Social Trading
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Capex.com
  • Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
  • Licenza: CySEC
  • Strumenti Intregrati
Broker pluriregolamentato, piattaforme all'avanguardia Prova Gratis Capex.com opinioni
BDSwiss
  • Licenza: CySEC - BaFin- NFA - FSC - FSA
  • Oltre 250 coppie Forex e CFD su azioni, indici, energie e metalli
  • MetaTrader 4 e 5
Regolamentato con più licenze, MetatTrader 4 e 5. Prova Gratis BDSwiss opinioni
Dukascopy
  • Licenza: FKTK
  • Forex e CFD
  • Deposito minimo: 100 dollari
Conto Demo ECN gratuito - data feed completo Prova Gratis Dukascopy opinioni

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS