Skin ADV

Istat, la contrazione dell'economia si arresterà nei prossimi mesi

Istat, la contrazione dell'economia si arresterà nei prossimi mesi
L'Italia dovrebbe uscire dalla recessione all'inizio del 2015. © Shutterstock

L'Istat avverte tuttavia che le condizioni del mercato del lavoro rimangono difficili. Nessun effetto positivo dal calo del prezzo del petrolio.

La fase di contrazione dell’economia italiana dovrebbe arrestarsi nei prossimi mesi. Lo afferma l'Istat nella sua ultima nota mensile.

  🔝 CONTO E CARTA GRATUITI – Conto corrente ZERO SPESE con N26 — Carta Conto con IBAN (anche prelievi e bonifici gratuiti)  + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. ✅ Ricevi la tua MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici in 19 valute. Scopri di più sul sito ufficiale >>

  🔝 CONTO E CARTA GRATUITI – Conto corrente ZERO SPESE con N26Carta Conto con IBAN (anche prelievi e bonifici gratuiti)  + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. ✅ Ricevi la tua MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici in 19 valute. Scopri di più sul sito ufficiale >>

L'ufficio di statistica osserva che dalla domanda interna stanno arrivando alcuni segnali positivi. Le condizioni del mercato del lavoro rimangono tuttavia difficili con livelli di occupazione stagnanti e tasso di disoccupazione in crescita.

Per l'ultimo trimestre del 2014 l’indicatore composito anticipatore dell’economia italiana segnala una sostanziale stazionarietà della crescita.

Nessun effetto positivo dal calo del prezzo del petrolio

Ampio spazio viene dedicato nella nota mensile all'impatto del forte calo del prezzo del petrolio. Secondo l'Istat, in una fase di debolezza ciclica quale quella sperimentata attualmente in Europa, gli effetti espansivi legati alla riduzione delle quotazioni del greggio dovrebbero essere inferiori a quanto atteso in condizioni normali.

L'Istat prevede che il calo dei prezzi dei prodotti energetici accentuerà le spinte disinflazionistiche con un impatto negativo sulle aspettative. In questo contesto, i paesi maggiormente indebitati dovrebbero vedere aumentare il costo reale del debito.

L'effetto espansivo per l’area dell’euro è stimato pari a 0,1 e 0,3 decimi di punto, rispettivamente, nel 2015 e 2016. Per la sola Italia l'impatto della caduta del prezzo del petrolio dovrebbe essere nullo nel 2015.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
24option
  • Licenza: CySEC
  • Segnali di trading
  • Deposito min: 250 €
Segnali di trading forniti da Trading Central Prova Gratis 24option opinioni
ETFinance
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova Gratis ETFinance opinioni
IG Markets
  • Licenza: CySEC-FCA
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova Gratis IG Markets opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior Broker Consigliato

etoro