Export extra Ue +3,2% a dicembre, avanzo ai massimi dal 1993

L’Istat ha comunicato oggi che le esportazioni verso i paesi extra Ue sono cresciute a dicembre del 3,2%.

L’ufficio di statistica osserva che l’incremento congiunturale delle esportazioni risulta diffuso a tutti i raggruppamenti di beni, con l’eccezione dei beni di consumo durevoli (-2,4%). Energia (+7,2%), prodotti intermedi (+5,1%) e beni di consumo non durevoli (+4,3%) sono in forte crescita.

Su base annua le esportazioni sono aumentate a dicembre del 5,3%. L’aumento è stato particolarmente sostenuto per i prodotti intermedi (+10,4%) e i beni strumentali (+8,4%).

Le importazioni dai Paesi extra Ue sono calate lo scorso mese, rispetto a novembre, del 3,7%. Al netto dei prodotti energetici (-10,3%), la flessione congiunturale dell’import è stata molto meno accentuata (-1,1%). Solo i beni di consumo durevoli sono cresciuti (+4,9%).

Su base annua le importazioni sono scese dell’8,7%. Gli acquisti di energia sono crollati (-35,3%). Al netto di questa componente, gli acquisti dai paesi extra Ue sono in forte espansione (+10%).

A dicembre l’avanzo commerciale si è attestato a 5,3 miliardi di euro (+3,4 miliardi a dicembre 2013), il livello più alto da gennaio 1993. Nell’intero 2014 il surplus ha raggiunto 28,1 miliardi, a fronte di 19,6 miliardi nel 2013.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.