Borsainside.com
etoro

Intesa Sanpaolo torna all'utile ed alza il dividendo

Intesa Sanpaolo torna all'utile ed alza il dividendo
Una filiale di Banca Intesa. ©quka - Shutterstock

Intesa Sanpaolo ha annunciato per il 2014 un utile netto contabile di 1,25 miliardi. Il titolo brilla a Piazza Affari.

Intesa Sanpaolo (IT0000072618) ha annunciato oggi di aver chiuso il 2014 con un utile netto contabile di €1,25 miliardi, rispetto alla perdita di €4,55 miliardi del 2013. Se si esclude l'aumento retroattivo della tassazione, dal 12% al 26%, della plusvalenza registrata nel 2013 sulla quota detenuta in Banca d'Italia, l'utile netto sarebbe pari a €1,69 miliardi.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

I proventi operativi netti sono aumentati lo scorso anno del 4% a €16,9 miliardi. In quest’ambito, gli interessi netti hanno ammontato a €8,37 miliardi, in aumento del 3,3% rispetto al 2013. Le commissioni nette sono salite del 10,5% a €6,78 miliardi.

Nel solo quarto trimestre l'utile netto è stato di €48 milioni, contro la perdita di €5,19 miliardi dello stesso periodo del 2013. I proventi operativi netti sono aumentati del 5% a €4,13 miliardi. Gli interessi netti hanno ammontato a €2 miliardi, in aumento dell'1,4% rispetto al quarto trimestre 2013. Le commissioni nette sono cresciute del 10,1% a circa €1,82 miliardi.

Il complesso degli accantonamenti e delle rettifiche di valore nette (accantonamenti per rischi e oneri, rettifiche su crediti e rettifiche su altre attività) è stato pari nel 2014 a €5,3 miliardi, rispetto ai €7,84 miliardi del 2013. Nel quarto trimestre gli accantonamenti e le rettifiche di valore nette sono state pari a €1,41 miliardi, rispetto a €3,52 miliardi dello stesso periodo del 2013.

Per quanto riguarda la situazione patrimoniale il Common Equity ratio pro-forma Basilea 3 a regime è salito al 13,3% dal 12,3% di fine 2013. Il Common Equity ratio, secondo i criteri transitori in vigore per quest'anno, è invece risultato pari al 13,6% rispetto all'11,9% pro-forma di fine 2013.

Per il 2015 Intesa Sanpaolo prevede una crescita dei proventi operativi netti, favorita dalle commissioni nette, del risultato della gestione operativa e del risultato corrente al lordo delle imposte, con una riduzione del costo del rischio.

Intesa Sanpaolo ha annunciato un aumento del suo dividendo a €0,07 per azione ordinaria e a €0,081 per le risparmio. L'istituto di credito aveva distribuito lo scorso anno €0,05 per azione su entrambe le categorie.

A Piazza Affari il titolo sale al momento del 3,8%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • 100% Azioni – 0 Commissioni
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC / MiFID II
  • A.C. Milan PARTNER
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
101Investing
  • Licenza: CySEC
  • Gran numero di valute e criptovalute
  • Deposito min: 100 €
Gran numero di valute e criptovalute Prova Gratis 101Investing opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS