Saipem chiude anche il 2014 in rosso, pesano svalutazioni

Saipem (IT0000068525) ha annunciato oggi di aver chiuso il 2014 in rosso di €230 milioni, dai -€159 milioni dell’anno precedente. A pesare è stata la riduzione di €410 milioni del capitale investito netto, “dovuta alla revisione della vita utile e alla svalutazione di alcune cash-generating unit alla luce del deterioramento dei prezzi del petrolio”.

Su base adjusted Saipem ha registrato un utile di €180 milioni. L’Ebit si è attestato a €55 milioni (€465 milioni su base adjusted). I ricavi sono cresciuti dell’8,7% a €12,87, grazie a un importante contributo dell’E&C Offshore.

L’indebitamento finanziario netto si è ridotto a €4,42 miliardi, dai €4,76 miliardi al 31 dicembre del 2013, “grazie al miglioramento del capitale circolante e alla risoluzione di alcune negoziazioni in corso sui pending revenues”. Si è trattato della prima riduzione dell’indebitamento dal 2011.

I nuovi ordini sono cesciuti a €17,97 miliardi, dai €10 miliardi del 2013. Il portafoglio ordini al 31 dicembre 2014 ammontava a circa €22,15 miliardi (€11,16 miliardi nell’Engineering & Construction Offshore, €6,7 miliardi nell’Engineering & Construction Onshore, €4,28 miliardi nel Drilling), di cui €9,04 miliardi da realizzarsi nel 2015.

Saipem ha espresso prudenza sul 2015 a causa delle incertezze legate all’andamento del prezzo del petrolio e all’evoluzione del progetto South Stream.

La società di ingegneristica petrolifera prevede per il 2015  ricavi tra €12 e €13 miliardi, un Ebit tra €500 e €700 milioni, un utile netto compreso tra i €200 e i €300 milioni e un debito sotto €4 miliardi,escludendo il potenziale impatto della fluttuazione dei tassi di cambio.

A causa dell’incerta situazione di mercato il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all’Assemblea Ordinaria, di mantenere la policy di pay-out finora adottata non prevedendo pertanto alcun dividendo sulle azioni ordinarie per l’esercizio 2014.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.