Exor cede Cushman & Wakefield a DTZ per $2 miliardi

Exor cede Cushman & Wakefield a DTZ per $2 miliardi
Il logo di Exor.

La holding della famiglia Agnelli registrerà una plusvalenza di circa $722 milioni.

CONDIVIDI

Exor (IT0001353140) ha comunicato oggi di aver stipulato un accordo definitivo per la cessione di Cushman & Wakefield a DTZ per poco più di $2 miliardi.

La holding della famiglia Agnelli, in ragione di una partecipazione detenuta in Cushman &Wakefield pari al 75% fully diluted, incasserà quasi $1,28 miliardi, facendo registrare una plusvalenza di circa $ 722 milioni. Il perfezionamento della transazione è previsto per il quarto trimestre del 2015. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Exor indica che la società che nascerà dalla fusione tra Cushman & Wakefield e DTZ sarà una delle più grandi al mondo nel settore dell’intermediazione e dei servizi immobiliari. "L'accordo di oggi crea un gruppo integrato straordinario per capacità e dimensioni", ha commentato John Elkann, Presidente e Amministratore Delegato di Exor. "Per noi è motivo di grande soddisfazione vedere la società, che abbiamo gestito per molti anni, diventare parte di una nuova realtà leader di mercato", ha aggiunto.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro