La Borsa di Milano frena, crolla il settore del risparmio gestito

La Borsa di Milano frena, crolla il settore del risparmio gestito
La Borsa di Milano ha chiuso in leggero ribasso. © Shutterstock

Il FTSE MIB ha perso lo 0,3% a 23.097,51 punti. A picco Azimut e Mediolanum.

CONDIVIDI

Dopo quattro sedute positive di fila la Borsa di Milano ha chiuso oggi in leggero ribasso. Il FTSE MIB ha perso lo 0,3% a 23.097,51 punti.

A Piazza Affari è scattata oggi qualche presa di beneficio. Gli investitori non hanno voluto correre rischi in attesa degli ulteriori sviluppi in Grecia. Il parlamento greco ha tempo fino a domani notte per approvare le prime riforme promesse da Alexis Tsipras ai partner europei. Lo spread tra il BTP e il Bund è rimasto poco mosso attorno ai 125 punti base.

Il settore del risparmio gestito è andato a picco. Azimut (IT0003261697) ha perso il 7,4% e Mediolanum (IT0001279501) il 7,8%. La Consob ha ricordato in un comunicato che gli intermediari distributori di fondi esteri ed estero-vestiti devono rispettare la normativa Mifid (la direttiva europea che disciplina la prestazione dei servizi di investimento). L'ente ha sottolineato che "la selezione dei prodotti da offrire o consigliare alla clientela non può fondarsi su valutazioni di mero vantaggio economico per l'intermediario, ma deve essere rivolta prioritariamente a soddisfare gli interessi dei clienti serviti".

Prysmian (IT0004176001) ha guadagnato l'1,4%. Il produttore di cavi ha ricevuto una commessa da €550 milioni per un'interconnessione sottomarina ad alta tensione in corrente continua.

STMicroelectronics (NL0000226223) ha guadagnato lo 0,7%. Il titolo beneficia della voci secondo cui la cinese Tsinghua avrebbe l'intenzione di acquistare Micron Technology (US5951121038). Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Fuori dal paniere principale Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna (IT0001006128) ha registrato un brillante debutto a Piazza Affari. Nel suo primo giorno di contrattazione il titolo ha guadagnato il 32,2%.

Migliori Peggiori
Banca MPS +2,1 % Mediolanum -7,8 %
Tod's +2,0 % Azimut -7,4 %
Saipem +1,4 % Moncler -2,0 %
Prysmian +1,4 % Enel Green Power -1,7 %
Tenaris +1,2 % Banca Pop Milano -1,4 %
Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro