Intesa Sanpaolo, secondo trimestre sopra attese, CET1 al 13,4%

Intesa Sanpaolo, secondo trimestre sopra attese, CET1 al 13,4%
Il logo di Intesa Sanpaolo.

L'utile netto di Intesa Sanpaolo è balzato a 940 milioni.

CONDIVIDI

Intesa Sanpaolo (IT0000072618) ha annunciato di aver chiuso il secondo trimestre del 2015 con un utile netto di €940 milioni, in decisa crescita rispetto ai €217 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente. Gli analisti avevano previsto solamente €737 milioni.

Intesa Sanpaolo ha beneficiato del miglioramento nel trend del credito e del forte aumento delle commissioni nette. I proventi operativi netti sono cresciuti del 4,2% a €4,65 miliardi.

Le rettifiche nette su crediti sono sces su base annua del 28,8% a €847 milioni.

Il CET1, sia calcolato secondo i criteri transitori sia secondo quelli a regime, si attesta a fine giugno al 13,4% (13,2% a fine marzo).

Intesa San Paolo si attende per l'intero esercizio una crescita dei proventi operativi netti favorita dalle commissioni nette, del risultato della gestione operativa e del risultato corrente al lordo delle imposte, con una riduzione del costo del rischio, nel quadro di una redditività sostenibile. L'istituto di credito ha confermato l'impegno a distribuire per il 2015 dividendi cash per €2 miliardi.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro