Poste: Lunedì parte la Ipo, forchetta di prezzo tra 6 e 7,50 euro

Poste: Lunedì parte la Ipo, forchetta di prezzo tra 6 e 7,50 euro
Poste Italiane sbarcherà presto in borsa.

Il MEF offrirà fino a 453 milioni di azioni ordinarie. L'offerta si concluderà il 22 ottobre.

CONDIVIDI

La Ipo di Poste Italiane può partire. Il gruppo postale ha comunicato oggi che la Consob ha approvato il Prospetto Informativo relativo al suo collocamento in borsa.

L'operazione sarà realizzata attraverso un'offerta pubblica avente ad oggetto un quantitativo massimo di n. 453 milioni di azioni ordinarie, poste in vendita dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), corrispondente al 34,7% del capitale sociale di Poste Italiane (le azioni cedute dal Ministero potranno raggiungere il 38,2% del capitale della società in caso di esercizio integrale dell’opzione greenshoe).

L'offerta pubblica inizierà lunedì prossimo, 12 ottobre, e terminerà il 22 ottobre (il 21 ottobre per i dipendenti).

La forchetta di prezzo è stata fissata tra €6 e €7,50 per azione. Poste Italiane viene in questo modo valutata tra €7.837 milioni e €9.796 milioni.

Poste Italiane ha inoltre comunicato che il suo Consiglio di Amministrazione ha adottato una politica dei dividendi per proporre all’Assemblea degli Azionisti, per gli esercizi 2015 (distribuibile nel 2016) e 2016 (distribuibile nel 2017), la distribuzione di una percentuale non inferiore all’80% dell'utile netto consolidato di periodo di pertinenza del gruppo.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro