Poste: L'utile vola nei primi nove mesi, atteso 2015 in netto miglioramento

Poste: L'utile vola nei primi nove mesi, atteso 2015 in netto miglioramento
Il logo di Poste Italiane.

L'utile netto di Poste è aumentato dell’87% a 622 milioni.

CONDIVIDI

Poste Italiane (IT0003796171) ha annunciato oggi che nei primi nove mesi del 2015 il suo utile netto è aumentato dell’87% a €622 milioni. Il gruppo postale ha beneficiato del calo dei suoi costi, del positivo risultato della gestione finanziaria netta e dell'ottimizzazione del carico fiscale.

Il risultato operativo si è attestato a €930 milioni, in aumento del 26,9% rispetto ai primi nove mesi del 2014. I ricavi sono cresciuti del 6% a €23,9 miliardi.

La posizione finanziaria netta consolidata presenta un avanzo di €6,3 miliardi rispetto a €4,7 miliardi al 31 dicembre 2014, beneficiando di un incremento netto di fair value degli strumenti finanziari €0,4 miliardi.

L’amministratore delegato Francesco Caio ha indicato che nell'ultimo trimestre, due elementi dovranno essere tenuti in considerazione per la proiezione dei risultati attesi d'esercizio. “Primo, in linea con quanto già avvenuto lo scorso anno, effettueremo accantonamenti a supporto del processo di trasformazione da realizzare nel 2016; inoltre, nella gestione attiva del nostro portafoglio di titoli governativi, anche sulla base della performance già registrata nei primi nove mesi dell'anno, si prevedono realizzi più contenuti rispetto a quelli mediamente realizzati nei precedenti trimestri”. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tenendo in considerazione questi fattori e sulla base dell'attuale performance operativa, Caio prevede il 2015 in netto miglioramento rispetto al 2014.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption