CSC: L’economia italiana stenta a prendere quota

CSC: L’economia italiana stenta a prendere quota
La ripresa dell'economia italiana ha rallentato. © Shutterstock

A frenare la ripresa è la debole domanda estera. La domanda interna è tuttavia più vivace.

CONDIVIDI

L’economia italiana stenta a prendere quota. Lo afferma il Centro Studi di Confindustria (CSC) nella "Congiuntura Flash" di novembre.

Il CSC indica che i dati del terzo trimestre sono stati deludenti, appesantiti dai contraccolpi della debole domanda estera. “La frenata degli emergenti, che abbassa le stime per il commercio mondiale, la paura generata dagli attacchi terroristici, che alimenta una già elevata incertezza e modifica i piani di spesa, e l’escalation militare in Siria costituiscono venti che soffiano contro un’economia europea che non viaggia certo a pieni giri”, si legge nella “Congiuntura Flash”.

“Tuttavia – osserva il CSC - rimangono prevalenti gli impulsi fortemente espansivi da tempo inquadrati, che anzi si sono irrobustiti attraverso un ulteriore calo del prezzo del petrolio e il nuovo arretramento del tasso di cambio dell’euro”.

Il CSC aggiunge che la domanda interna in Italia è più vivace e i primi indicatori qualitativi autunnali (fiducia, PMI) sono in miglioramento rispetto all’estate. Gli esperti si attendono inoltre una spinta addizionale dal contenuto espansivo della Legge di stabilità.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro