Borsainside.com

Piazza Affari chiude pesante, FTSE MIB -2,3%

Piazza Affari chiude pesante, FTSE MIB -2,3%
Forti vendite a Piazza Affari. © Shutterstock

Ancora vendite sui petroliferi. A picco Banca MPS e le popolari.

La Borsa di Milano ha chiuso oggi pesante. Il FTSE MIB ha perso il 2,3% a 21.538,04 punti. Lo spread tra il BTP e il Bund è salito a 98 punti base.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

I deboli dati relativi al commercio estero cinese hanno incrementato i timori dei mercati relativi al rallentamento della seconda economia mondiale. In più è aumentata la pressione ribassista sui prezzi delle materie prime. La quotazione del Brent è scesa oggi sotto quota $40 al barile per la prima volta da quasi sette anni. In questo contesto tutti i titoli del FTSE MIB hanno chiuso in rosso.

Tra i petroliferi Eni (IT0003132476) ha perso il 2,5% e Saipem (IT0000068525) il 2,6%.

Banca MPS (IT0001334587) ha perso il 5,6%. Gli operatori hanno indicato che le aspettative di un’aggregazione dell’istituto senese con un rivale si sono raffreddate. A pesare sono state probabilmente anche le crescenti difficoltà di BTG Pactual (BRBBTGUNT007), uno dei principali azionisti di Banca MPS.

Tra gli altri bancari Banco Popolare (IT0004231566) ha perso il 3%, Banca Popolare di Milano (IT0000064482) il 2,7%, Banca Popolare dell'Emilia Romagna (IT0000066123) il 3,1% e UBI Banca (IT0003487029) il 3,7%. Secondo “Il Sole 24 Ore” a inizio 2016 la BCE avvierà una serie di verifiche sugli aumenti di capitale effettuati di recente dai principali istituti popolari italiani.

Telecom Italia (IT0003497168) ha perso il 2,4%. J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) ha comunicato di avere una posizione lunga nel gruppo telefonico pari al 10,134%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.
Migliori Peggiori
Italcementi -0,2 % Banca MPS -5,6 %
CNH Industrial -0,6 % Moncler -4,3 %
Ansaldo STS -0,7 % UBI Banca -3,7 %
Prysmian -0,7 % UniCredit -3,6 %
Snam -0,7 % STMicroelectronics -3,5 %
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
101Investing
  • Licenza: CySEC
  • Gran numero di valute e criptovalute
  • Deposito min: 100 €
Gran numero di valute e criptovalute Prova Gratis 101Investing opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS