Borsa Milano sull'ottovolante con i bancari

Borsa Milano sull'ottovolante con i bancari
Forti tensioni a Piazza Affari. © Shutterstock

MPS in asta di volatilità. Brillano Yoox e Telecom. Bene i petroliferi.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano sale a metà seduta. Il FTSE MIB guadagna l’1,6% a 18.986,57 punti. Lo spread tra il BTP e il Bund è in calo a 108 punti base.

La volatilità è molto elevata a causa della nuova ondata di vendite che si è abbattuta sui bancari. In mattinata Piazza Affari è scivolata temporaneamente sotto la parità. Sul mercato stanno aumentando i timori relativi alla stabilità del sistema bancario italiano.

Sei banche hanno comunicato ieri sera che la BCE ha chiesto una serie di informazioni relativamente al loro portafoglio di crediti deteriorati. Si tratta di Banca MPS (IT0001334587), Banca Popolare di Milano (IT0000064482), Banco Popolare (IT0004231566), UniCredit (IT0000064854), Banca Popolare dell'Emilia Romagna (IT0000066123) e Banca Carige (IT0003211601). Tutti e sei i titoli registrano delle forti perdite. Banca MPS è in asta di volatilità nonostante la Consob abbia vietato le vendite allo scoperto sul titolo.

Yoox Net-a-Porter (IT0003540470) guadagna il 4%. Il gruppo specializzato nel commercio elettronico di abbigliamento beneficia dei positivi risultati annunciati dalla rivale tedesca Zalando (DE000ZAL1111).

Telecom Italia (IT0003497168) guadagna il 4%. Secondo indiscrezioni di stampa il Governo starebbe studiano l'ingresso di Cassa Depositi e Prestiti nell'ex monopolista telefonico per evitare che finisca sotto controllo francese. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

I petroliferi beneficiano della ripresa del prezzo del petrolio. Eni (IT0003132476) guadagna il 3,1% e Tenaris (LU0156801721) il 3,6%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption