Commercio estero extra Ue: Il surplus sale ai massimi dal 1993

Commercio estero extra Ue: Il surplus sale ai massimi dal 1993
Il saldo del commercio estero extra Ue è decisamente positivo. © Shutterstock

A dicembre il surplus commerciale si è attestato a 5,9 miliardi. Crescono le esportazioni.

CONDIVIDI

L'Istat ha comunicato oggi che le esportazioni verso i paesi extra Ue sono aumentate a dicembre dello 0,9%. L’ufficio di statistica indica che l’incremento congiunturale dell'export è estesa a quasi tutti i raggruppamenti di beni. Energia (+8,9%), beni di consumo durevoli (+4,4%) e beni strumentali (+2,1%) sono in forte crescita. Su base annua le esportazioni sono aumentate dicembre del 4,1% (+1,2% eliminando l'effetto prodotto dal diverso numero di giorni lavorativi).

Le importazioni dai Paesi extra Ue sono calate lo scorso mese del 2,9% rispetto a novembre ma aumentate dello 0,3% rispetto al dicembre del 2014.

A dicembre il surplus commerciale si è attestato a €5,9 miliardi, il livello più alto da gennaio 1993.

I dati del 2015

Durante l’intero 2015 l'export verso i paesi extra Ue è cresciuto del 3,6% mentre l'import è rimasto sostanzialmente stabile (-0,1%).

Al netto dell'energia, l'incremento delle importazioni (+10,2%) è stato pari a oltre il doppio di quello delle esportazioni (+4,5%). In particolare, la crescita dell'import è molto sostenuta per i beni di consumo durevoli (+16,4%) e i beni strumentali (+15,3%). Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Nel 2015 il surplus è stato pari a €33,7 miliardi, a fronte dei €27 miliardi del 2014. Al netto dell'energia ha raggiunto €64,4 miliardi.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption