Fiat Chrysler: Trimestrale ok, ma delude l'outlook

Fiat Chrysler: Trimestrale ok, ma delude l'outlook
Fiat Chrysler è uno dei maggiori costruttori di auto a livello mondiale. ©Vytautas Kielaitis - Shutterstock

Fiat Chrysler prevede per il 2016 ricavi superiori a 110 miliardi, un Ebit adjusted a oltre 5 miliardi e un utile netto adjusted di oltre 1,9 miliardi.

CONDIVIDI

Fiat Chrysler (NL0010877643) ha annunciato oggi che nel quarto trimestre del 2015 il suo Ebit adjusted è cresciuto del 39% a €1,64 miliardi. Gli analisti avevano previsto €1,3 miliardi. Il gruppo nato dalla fusione tra Chrysler e Fiat ha beneficiato della forte domanda nell'America settentrionale e della debolezza dell'euro.

L’utile netto adjusted è stato più che raddoppiato a €1,12 miliardi. I ricavi sono aumentati dell’11% a €30,1 miliardi. Le consegne sono invece calate a livello globale del 7% a circa 1,21 milioni di veicoli.

L’indebitamento netto industriale al 31 dicembre 2015 era pari a €6 miliardi, in diminuzione rispetto ai €7,7 miliardi al 31 dicembre 2014. Il dato non include il completamento della scissione di Ferrari (NL0011509302).

Fiat Chrysler prevede per il 2016 ricavi superiori a €110 miliardi, un Ebit adjusted a oltre €5 miliardi, un utile netto adjusted di oltre €1,9 miliardi e un indebitamento sotto €5 miliardi.

Il titolo di FCA scende al momento a Piazza Affari di più del 5%. Il mercato si era atteso di più dall’outlook, in particolare gli analisti avevano previsto per il 2016 un Ebit adjusted di €5,4 miliardi.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro