Banco Popolare torna all'utile e al dividendo

Banco Popolare torna all'utile e al dividendo
Il logo di Banco Popolare.

Banco Popolare ha chiuso il 2015 con un utile di 430 milioni.

CONDIVIDI

Banco Popolare (IT0004231566) ha annunciato oggi di aver chiuso il 2015 con un utile netto di €430 milioni. Si è trattato del primo risultato positivo dopo quattro anni consecutivi di perdite. Nel 2014 Banco Popolare aveva registrato una perdita di €1,9 miliardi in seguito alla svalutazione degli avviamenti e alla pulizia del portafoglio crediti.

I proventi operativi sono cresciuti nel 2015 dell'8,5% a €3,7 miliardi. Il margine di interesse si è attestato a €1,5 miliardi, sostanzialmente stabile rispetto al 2014. Le commissioni nette sono aumentate del 3,3% a €1,4 miliardi.

Le rettifiche su crediti sono diminuite del 77,4% a €804 milioni, per un costo del credito a 94 punti base.

Sul lato patrimoniale il coefficiente CET1 phased in è pari al 13,2%, quello fully phased al 12,4%, in forte miglioramento rispetto all’11,9% di inizio anno e sopra il target minimo fissato dallo Srep della BCE del 9,55%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Il consiglio di amministrazione proporrà la distribuzione di un dividendo da €0,15 per azione. Banco Popolare aveva pagato l’ultima volta un dividendo nel 2011 (€0,03 per azione per l’esercizio 2010).

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption