Telecom Italia, risultati 2015 in calo e sotto attese

Telecom Italia, risultati 2015 in calo e sotto attese
Il logo di Telecom Italia.

A pesare su Telecom Italia è stata la debole performance della sua unità brasiliana. I ricavi sono calati lo scorso anno dell'8,6%.

CONDIVIDI

Telecom Italia (IT0003497168) ha annunciato oggi che sulla base di stime preliminari i suoi ricavi sono calati nel 2015 dell’8,6% a €19,72 miliardi. Gli analisti avevano previsto €19,9 miliardi. A pesare su Telecom Italia è stata la debole performance della sua unità brasiliana. Su base organica i ricavi sono calati lo scorso anno del 4,6%.

L’Ebitda si è attestato a €7 miliardi, in calo del 20,3% rispetto al 2014 (-17,9% in termini organici). Il consensus era di €7,5 miliardi. Telecom Italia indica che l’Ebitda ha risentito dell’impatto negativo di oneri non ricorrenti per complessivi €1,08 miliardi, in assenza di queste voci straordinarie la riduzione organica dell’Ebitda sarebbe risultata pari al 4,5%.

L’indebitamento finanziario netto rettificato ammontava a circa €27,3 miliardi al 31 dicembre 2015, in aumento di €627 milioni rispetto a fine 2014 (€26,65 miliardi).

Telecom Italia ha confermato di attendersi un Ebitda domestico stabile nel 2016 ed in crescita nel 2017 e nel 2018. Il rapporto indebitamento finanziario netto rettificato su Ebitda reported è previsto al di sotto di 3x nel 2018. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

L’operatore telefonico vuole investire in Italia nel periodo 2016-2018 quasi €12 miliardi, di cui circa €6,7 miliardi saranno dedicati alla componente innovativa (NGN, LTE, Cloud e piattaforme, Sparkle e Trasformazione).

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption