Istat, prezzi alla produzione -0,7% a gennaio

A gennaio i prezzi alla produzione dei prodotti industriali sono calati dello 0,7% rispetto a dicembre e del 2,5% rispetto allo stesso mese del 2015. Lo ha comunicato oggi l’Istat.

L’ufficio di statistica indica che i prezzi dei prodotti venduti sul mercato interno sono calati dello 0,8% rispetto a dicembre e del 3% su base tendenziale. Al netto del comparto energetico si è registrato una variazione nulla in termini congiunturali ed un calo dello 0,8% su base tendenziale.

I prezzi dei beni venduti sul mercato estero hanno segnato un calo dello 0,4% sul mese precedente (con variazioni negative dello 0,2% per l’area euro e dello 0,4% per quella non euro). In termini tendenziali si è registrato un decremento dello 0,9% (-1,5% per l’area euro e -0,4% per l’area non euro).

Riguardo ai contributi settoriali il contributo maggiore al calo tendenziale dei prezzi dei beni venduti sul mercato interno è provenuto dal comparto energetico (-2,5 punti percentuali). Sul mercato estero i contributi più ampli alla diminuzione sono derivati dai beni intermedi (rispettivamente -1,3% per l’area euro e -0,5% per quella non euro).

Il settore di attività economica per il quale si è rilevato il calo tendenziale dei prezzi più marcato è quello della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati, con diminuzioni del 12,7% sul mercato interno e del 17,8% su quello estero.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.