Fisco, entrate in leggero aumento nei primi due mesi, balzo IRES e IVA

Nei primi due mesi del 2016 le entrate tributarie erariali hanno ammontato 62.464 milioni di euro, in leggera crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (+1.195 milioni di euro, pari a +2%). Lo ha comunicato il Ministero dell’Economia e delle Finanze (http://www.mef.gov.it/).

Il Tesoro indica che, neutralizzando neutralizzando gli effetti sul gettito dalle nuove modalità di versamento del canone televisivo, la crescita delle entrate tributarie nel periodo in esame risulta pari a + 4,5%.

Il gettito complessivo delle imposte dirette è stato pari a 38.479 milioni di euro, con un aumento del 2,8% (+1.037 milioni di euro) rispetto ai primi due mesi dello scorso anno. Il gettito delle imposte indirette è aumentato nel periodo dello 0,7% a 23.985 milioni di euro (+158 milioni di euro).

Le imposte dirette

Per quanto riguarda le imposte dirette, le entrate l’IRPEF hanno registrato una variazione positiva del 5,2% (+1.701 milioni di euro). In forte crescita l’IRES (+168 milioni di euro, pari a +46,3%).

Tra le altre imposte dirette, l’imposta sostitutiva sui redditi da capitale e sulle plusvalenze è calata del 51,8% e quella sostitutiva sul valore dell’attivo dei fondi pensione del 38,7%.

Le imposte indirette

Sul fronte delle imposte indirette il gettito IVA è cresciuto 14% (+1.654 milioni di euro).

Quanto al gettito delle imposte sulle transazioni segna un incremento dell’11% dell’imposta di registro, mostra invece una lieve diminuzione rispetto all’analogo periodo del 2015 l’imposta di bollo (- 105 milioni di euro).

Le entrate dell’accisa sui prodotti energetici, loro derivati e prodotti analoghi (oli minerali) sono aumentate dello 0,2%. È rimasto sostanzialmente stabile anche il gettito dell’accisa sul gas naturale per combustione (gas metano) che ha generato entrate per 552 milioni di euro (-0,6%).

Le altre entrate

Le entrate relative ai giochi hanno registrato, nel complesso, una crescita del 7,6% (+145 milioni di euro).

Il risultato della lotta all’evasione fiscale è stato deludente. Il gettito relativo alle entrate tributarie derivanti dall’attività di accertamento e controllo è sceso del 6,2% (-84 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, a causa minori incassi derivanti dai ruoli relativi alle imposte dirette (-16,6%) compensati in parte dai ruoli delle imposte indirette (+14,8%). Non si rilevano variazioni nell’attività di accertamento rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana Oggi Quotazioni in Tempo Reale Azioni Indici

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.