Banche: Prestiti in aumento a febbraio, frena crescita sofferenze

La Banca d’Italia ha comunicato oggi che i prestiti al settore privato sono aumentati a febbraio dello 0,6% (-0,2% a gennaio). I prestiti alle famiglie sono aumentati dell’1% (+0,8% nel mese precedente) e quelli alle società non finanziarie dello 0,3% (-0,9% a gennaio).

I tassi d’interesse sui finanziamenti erogati alle famiglie per l’acquisto di abitazioni sono stati pari al 2,76% (2,85% nel mese precedente); quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo si sono attestati all’8,52%, dall’8,50% di gennaio.
I tassi sui nuovi prestiti alle società non finanziarie di importo fino a 1 milione di euro si sono attestati al 2,73% (2,78% nel mese precedente); i tassi sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia sono scesi all’1,10%, dall’1,55% a gennaio.
I tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono stati pari allo 0,49% (0,50% nel mese precedente).

I depositi del settore privato sono cresciuti del 3,4% (+3,6% a gennaio). La raccolta obbligazionaria è scesa del 15,3% (-16,5% nel mese precedente).

Per quanto riguarda le sofferenze delle banche il tasso di crescita sui dodici mesi è risultato pari al 4,7% (+9,0% a gennaio). Bankitalia spiega che tale diminuzione “dipende da operazioni di cessione di crediti in sofferenza realizzate nel mese di febbraio”. Se si corregge il tasso di crescita per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, analogamente a quanto si fa per il totale dei prestiti, il tasso di crescita sui dodici mesi delle sofferenze risulta pari al 13,4%, come in gennaio.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.