Banche: Prestiti in aumento a febbraio, frena crescita sofferenze

Banche: Prestiti in aumento a febbraio, frena crescita sofferenze
I prestiti delle banche italiane sono aumentati a febbraio. © Shutterstock

I prestiti al settore privato sono aumentati a febbraio dello 0,6%. Aumentano anche i depositi.

CONDIVIDI

La Banca d'Italia ha comunicato oggi che i prestiti al settore privato sono aumentati a febbraio dello 0,6% (-0,2% a gennaio). I prestiti alle famiglie sono aumentati dell’1% (+0,8% nel mese precedente) e quelli alle società non finanziarie dello 0,3% (-0,9% a gennaio).

I tassi d'interesse sui finanziamenti erogati alle famiglie per l'acquisto di abitazioni sono stati pari al 2,76% (2,85% nel mese precedente); quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo si sono attestati all’8,52%, dall’8,50% di gennaio.
I tassi sui nuovi prestiti alle società non finanziarie di importo fino a 1 milione di euro si sono attestati al 2,73% (2,78% nel mese precedente); i tassi sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia sono scesi all'1,10%, dall'1,55% a gennaio.
I tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono stati pari allo 0,49% (0,50% nel mese precedente).

I depositi del settore privato sono cresciuti del 3,4% (+3,6% a gennaio). La raccolta obbligazionaria è scesa del 15,3% (-16,5% nel mese precedente).

Per quanto riguarda le sofferenze delle banche il tasso di crescita sui dodici mesi è risultato pari al 4,7% (+9,0% a gennaio). Bankitalia spiega che tale diminuzione "dipende da operazioni di cessione di crediti in sofferenza realizzate nel mese di febbraio". Se si corregge il tasso di crescita per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, analogamente a quanto si fa per il totale dei prestiti, il tasso di crescita sui dodici mesi delle sofferenze risulta pari al 13,4%, come in gennaio.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro