Borsa Milano: Il tentativo di reazione fallisce, banche a picco

Borsa Milano: Il tentativo di reazione fallisce, banche a picco
Nuova ondata di vendite a Piazza Affari. © Shutterstock

A metà seduta il FTSE MIB perde più del 2%. Crolla Yoox Net-a-Porter.

CONDIVIDI

Il tentativo di reazione della Borsa di Milano è fallito velocemente. Il FTSE MIB perde al momento il 2,3% a 15.356,12 punti. Lo spread tra il BTP e il Bund è stabile a 162 punti.

La seduta è stata finora molto volatile. Sui mercati continua a sussistere una forte incertezza a causa dello shock Brexit. La sterlina è scesa questa mattina sotto 1,32 dollari per la prima volta da 31 anni.

Sui bancari si è scatenata una nuova pioggia di vendite. UniCredit (IT0000064854), Intesa Sanpaolo (IT0000072618) e Banca MPS (IT0001334587) sono in asta di volatilità.

In asta di volatilità con un ribasso teorico di oltre il 10% anche Yoox Net-a-Porter (IT0003540470). Il gruppo specializzato nel commercio elettronico di abbigliamento è particolarmente esposto nel Regno Unito.

Fiat Chrysler (NL0010877643) perde il 3,3%. Goldman Sachs ha tagliato il suo rating sul costruttore di auto da “Conviction Buy” a “Buy” ed il target sul prezzo da €11,30 a €7,10. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Fuori dal paniere principale RCS MediaGroup (IT0003039010) guadagna il 5,3%. Gli attuali soci e Investindustrial di Andrea Bonomi hanno aumentato la loro offerta sul gruppo editoriale a €0,80 per azione.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption