Piazza Affari vira in rosso nel finale, male Fiat Chrysler

Piazza Affari vira in rosso nel finale, male Fiat Chrysler
Piazza Affari ha virato in rosso nel finale di seduta. © iStockPhoto

Il FTSE MIB ha perso lo 0,1% a 16.923,28 punti. Ancora vendite sui petroliferi. Bene la maggior parte dei bancari.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano ha chiuso oggi in lieve ribasso. Il FTSE MIB ha perso lo 0,1% a 16.923,28 punti. Lo spread tra il BTP e il Bund è salito a 124 punti.

Piazza Affari ha virato in rosso nelle ultime ore di contrattazione a causa delle perdite di Wall Street. A pesare è stato l’aumento dei timori relativi allo stato di salute dell’economia. L’indice ISM relativo al settore manifatturiero statunitense è sceso a sorpresa ad agosto sotto 50 punti.

Fiat Chrysler (NL0010877643) ha perso il 2,7% ed è stato il peggior titolo del FTSE MIB. Secondo indiscrezioni di stampa il ministero tedesco dei Trasporti accuserebbe il costruttore italo-americano di utilizzare dispositivi illegali per la manipolazione delle emissioni inquinanti dei suoi motori diesel.

Il calo del prezzo del petrolio ha penalizzato anche oggi i petroliferi. Eni (IT0003132476) ha perso lo 0,7% e Tenaris (LU0156801721) l’1,4%.

La maggior parte dei bancari ha chiuso positiva. UniCredit (IT0000064854) ha guadagnato l’1,4%, Banca Popolare dell'Emilia Romagna (IT0000066123) l’1,9%, UBI Banca (IT0003487029) lo 0,8% e Banca Mediolanum (IT0004776628) l’1,7%.

Mediaset (IT0001063210) ha guadagnato lo 0,5%. Secondo indiscrezioni di stampa il Biscione e Vivendi (FR0000127771) starebbero cercando di trovare un accordo su Premium coinvolgendo un alleato industriale.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro