Piazza Affari chiude in netto rialzo, bene i finanziari, eccetto MPS

Piazza Affari chiude in netto rialzo, bene i finanziari, eccetto MPS
Piazza Affari ha chiuso in netto rialzo. © Shutterstock

Il FTSE MIB ha guadagnato l’1% a 16.476,58 punti.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano ha chiuso oggi in netto rialzo. Il FTSE MIB ha guadagnato l’1% a 16.476,58 punti. Lo spread tra il BTP e il Bund è salito a 141 punti base.

Piazza Affari si è rafforzata nel pomeriggio grazie al positivo andamento di Wall Street. L’assoluto protagonista della seduta è stato il settore finanziario. Tra i bancari Banca Popolare di Milano (IT0000064482) ha guadagnato il 5,2%, Banco Popolare (IT0004231566) il 3,5%, UniCredit (IT0000064854) il 4,1%, Intesa Sanpaolo (IT0000072618) il 3,3%, Banca Popolare dell'Emilia Romagna (IT0000066123) il 5%, Mediobanca(IT0000062957) lo 0,1% e UBI Banca (IT0003487029) il 5,7%. Tra gli assicurativi Unipol (IT0001074571) ha guadagnato il 3,6%, UnipolSai (IT0004827447) il 3,1% e Generali (IT0000062072) il 4,2%.

Secondo quanto riporta “Bloomberg” la BCE starebbe studiando una graduale riduzione dei suoi acquisti di asset. Anche se la notizia è stata smentita, la prospettiva di un progressivo ritiro degli stimoli monetari ha incrementato l’appetibilità dei titoli finanziari.

Banca MPS (IT0001334587) ha perso controtendenza il 3,9%. Il FMI (Fondo Monetario Internazionale) ha avvertito che gli sforzi fatti dal governo per aiutare le banche potrebbero non bastare.

Eni (IT0003132476) ha guadagnato il 2,3%. Deutsche Bank ha alzato il suo rating sul titolo del cane a sei zampe a “Buy”. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

L’aumento dei rendimenti dei titoli di stato ha penalizzato il settore delle utilities. Snam (IT0003153415) ha perso il 2,4% e Terna (IT0003242622) il 2,9%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption