L’Italia torna in deflazione, prezzi al consumo -0,1% in ottobre

L’Italia è tornata a sorpresa in deflazione. L’Istat ha annunciato oggi che in base alle sue stime preliminari l’inflazione (indice NIC) è calato ad ottobre dello 0,1%. A settembre l’indice NIC era salito dello 0,1%. Si era trattato del primo aumento dopo sette cali mensili di fila.

L’ufficio di statistica indica che la flessione tendenziale dell’inflazione è stata determinata dai Beni energetici il cui calo si è accentuato lievemente (-3,6% da -3,4% di settembre), effetto di una più intensa flessione dei prezzi di quelli regolamentati (-6,0%, era -3,8% a settembre) e di un parziale rientro della contrazione dei Beni energetici non regolamentati (-0,8%, da -2,7% del mese precedente). Ulteriori contributi deflazionistici sono derivati dagli andamenti di altre tipologie di prodotto tra le quali spiccano gli Alimentari non lavorati (-0,4%, dal +0,4% di settembre) e i Servizi ricreativi, culturali e della cura della persona (azzeramento della crescita, da +0,6% di settembre).

L’inflazione di fondo, al netto degli alimentari freschi e dei beni energetici, è scesa allo 0,2%, (da +0,5% in settembre); anche al netto dei soli beni energetici si è attestata allo 0,2%, dal +0,5% del mese precedente.

Su base mensile l’inflazione ha registrato ad ottobre una variazione nulla, dal -0,2% di settembre. Gli esperti avevano previsto un aumento dello 0,2%.

L’inflazione acquisita per il 2016 è pari a -0,1% (lo stesso valore registrato a settembre).

I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona (il cosiddetto “carrello della spesa“) sono rimasti fermi su base mensile e hanno registrato una diminuzione dello 0,3% su base annua (la variazione era nulla a settembre).

L’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA), quello considerato dall’UE per le sue statistiche, è aumentato dello 0,2% su base mensile e calato dello 0,1% su base annua, (da +0,1% di settembre).

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana Oggi Quotazioni in Tempo Reale Azioni Indici

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.