Cala ancora la fiducia dei consumatori, aspettative ai minimi da marzo 2014

Cala ancora la fiducia dei consumatori, aspettative ai minimi da marzo 2014
© Shutterstock

L'indice dell'Istat è calato a novembre, rispetto ad ottobre, da 108 a 107,9 punti. Quarto calo di fila.

CONDIVIDI

L'Istat ha comunicato oggi che il suo indice relativo alla fiducia dei consumatori è calato a novembre, rispetto ad ottobre, da 108 a 107,9 punti. Si tratta del quarto calo mensile di fila. Gli economisti avevano previsto un calo a 107,6 punti.

L'ufficio di statistica indica che tra le componenti del clima di fiducia dei consumatori il clima economico si è mantenuto sostanzialmente stabile (da 127,3 a 127,2) mentre la componente futura ha registrato una diminuzione riportandosi sul livello medio del periodo luglio-agosto (da 114,3 a 113,7). Dopo i cali registrati negli ultimi tre mesi, in novembre sia il clima personale sia quello corrente sono migliorati: la componente personale è aumentata da 100,5 a 101,3 e quella corrente è passata da 102,8 a 103,7.

I giudizi e le attese sulla situazione economica del Paese sono scese lievemente (il saldo è passato da -52 a -53) così come le aspettative il cui saldo si è attestato sul valore più basso registrato da marzo 2014 (il saldo passa da -19 a -20). Le opinioni sull'andamento dei prezzi al consumo, espresse su un arco temporale di 12 mesi (giudizi sui 12 mesi passati e aspettative per i prossimi 12 mesi), sono orientate alla diminuzione: per i giudizi, il saldo passa da -30 a -34 e per le aspettative da -25 a -28. Infine, sono diminuite le aspettative sulla disoccupazione: il saldo ha raggiunto il valore più basso dallo scorso giugno (da 31 a 28).

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro