Skin ADV

Piazza Affari brinda al 2017, debutto spumeggiante per Banco Bpm

Piazza Affari brinda al 2017, debutto spumeggiante per Banco Bpm
© Shutterstock

Ottimo inizio di anno per il mercato azionario italiano. Il titolo del nuovo istituto di credito sale di oltre il 9%. Spread in netto calo.

La Borsa di Milano ha iniziato molto positivamente il 2017. Il FTSE MIB ha guadagnato l’1,7% a 19.566,53 punti. Lo spread è sceso fino a 155 punti, dai 161 punti di fine 2016. I volumi di scambio sono stati ancora bassi a causa della chiusura delle borse di Londra e New York.



✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26 — Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝carta MASTERCARD, per accreditare lo stipendio o fare bonifici in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>
✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝carta MASTERCARD, per accreditare lo stipendio o fare bonifici in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>

Dal fronte macroeconomico sono arrivate indicazioni decisamente incoraggianti. L'indice PMI manifatturiero per l’Eurozona è salito a dicembre ai più alti livelli dall’aprile del 2011. L’indice per la sola Italia ha superato nettamente le attese, attestandosi a 53,2 punti, ovvero ai massimi da sei mesi.

L’assoluto protagonista della seduta a Piazza Affari è stato Banco Bpm (IT0005218380). Nel suo primo giorno di contrattazione il titolo del gruppo nato dalla fusione tra Banco Popolare e Banca Popolare di Milano ha guadagnato il 9,1%. Equita si attende che il nuovo istituto di credito otterrà sinergie maggiori di quanto previsto nel piano industriale al 2019.

Molto bene anche gli altri bancari. UniCredit (IT0000064854) ha guadagnato il 2,6%, Intesa Sanpaolo (IT0000072618) lo 0,9%, Banca Popolare dell'Emilia Romagna (IT0000066123) il 4,2%, Mediobanca(IT0000062957) il 2,1% e UBI Banca (IT0003487029) il 4,9%.

Saipem (IT0000068525) ha guadagnato il 4,5% sull’aspettativa di nuovi contratti da parte dell’Iran.

Gli esportatori hanno beneficiato della debolezza dell’euro. Buzzi Unicem (IT0001347308) ha guadagnato il 4,5% e Fiat Chrysler (NL0010877643) il 3,4%.

Mediaset (IT0001063210) ha guadagnato l’1%. Secondo il “Corriere della Sera” un gruppo di soci storici con il 15% potrebbe affiancare la Fininvest della famiglia Berlusconi per fronteggiare la scalata di Vivendi (FR0000127771).

Fuori dal paniere principale Parmalat (IT0003826473) ha guadagnato un ulteriore 1,2% e chiuso a quasi 3 euro. Una parte del mercato scommette che i francesi di Lactalis aumenteranno il prezzo dell’Opa totalitaria sulla compagnia alimentare italiana.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Investous
  • Segnali di trading
  • Conto demo da 100.000€ virtuali
Segnali di trading e conto demo da 100.000€ virtuali Prova Gratis Investous opinioni
ETFinance
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova Gratis ETFinance opinioni
IG
  • Licenze: CONSOB, BaFin
  • Conto CFD, Barrier&Options, Turbo24
  • No deposito minimo
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova Gratis IG opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior Broker Consigliato

etoro