Il debito pubblico cresce ancora e sfiora 2.230 miliardi

Il debito pubblico cresce ancora e sfiora 2.230 miliardi
© Shutterstock

Il debito pubblico è cresciuto a novembre di altri 5,6 miliardi. Calano leggermente le entrate tributarie.

CONDIVIDI

Il debito pubblico italiano è aumentato a novembre di 5,6 miliardi a 2.229,4 miliardi di euro. È quanto risulta dal supplemento al bollettino statistico della Banca d'Italia dedicato alla finanza pubblica. Per il debito pubblico si è trattato del secondo aumento mensile di fila.

Bankitalia indica che l’incremento è stato dovuto che l'incremento è stato dovuto al fabbisogno mensile delle amministrazioni pubbliche per 7,1 miliardi, parzialmente compensato dalla diminuzione delle disponibilità liquide del Tesoro per 1,6 miliardi.

Per quanto riguarda la ripartizione per sottosettori, il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 5,7 miliardi, mentre quello delle amministrazioni locali è sceso di 0,1 miliardi. Il debito degli Enti di previdenza è rimasto sostanzialmente invariato.

Nei primi undici mesi del 2016 il debito delle amministrazioni pubbliche è aumentato di 56,7 miliardi. L'incremento riflette il fabbisogno (52,4 miliardi) e l'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (10,4 miliardi); in senso opposto ha operato, per 6 miliardi, l'effetto complessivo degli scarti e dei premi all'emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e della variazione del tasso di cambio.

Le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a novembre a 33,8 miliardi (34,6 miliardi nello stesso mese del 2015). Nei primi undici mesi del 2016 le entrate tributarie sono state complessivamente pari a 368,4 miliardi, in aumento del 4,3 per cento rispetto a quelle relative allo stesso periodo dell'anno precedente.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro