etoro

Deflazione confermata nel 2016, prezzi in calo per la prima volta dal 1959

Deflazione confermata nel 2016, prezzi in calo per la prima volta dal 1959
© Shutterstock

L'Istat ha confermato che l'inflazione (indice NIC) è calato lo scorso anno dello 0,1%. L'inflazione di fondo è rimasta in territorio positivo.

L'Istat ha confermato oggi che l'inflazione (indice NIC) è aumentato a dicembre dello 0,4% rispetto al mese precedente e dello 0,5% nei confronti di dicembre 2015.

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

Nella media dell’anno, nel 2016 i prezzi al consumo hanno registrato una variazione negativa (-0,1%): era dal 1959 (quando la flessione fu pari a -0,4%) che l’Italia non finiva in deflazione. L'"inflazione di fondo", calcolata al netto degli alimentari freschi e dei prodotti energetici, è rimasta invece in territorio positivo (+0,5%), pur rallentando la crescita da +0,7% del 2015.

L'ufficio di statistica indica che la ripresa dell'inflazione a dicembre 2016 è stata dovuta principalmente all'accelerazione della crescita dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (+2,6%, da +0,9% di novembre), degli Energetici non regolamentati (+2,4%, da +0,3% di novembre) e degli Alimentari non lavorati (+1,8%, era +0,2% il mese precedente).

A dicembre l'"inflazione di fondo" è salita a +0,6% (da +0,4% del mese precedente); al netto dei soli beni energetici si è attestata a +0,7% (da +0,4% di novembre).

L'aumento su base mensile dell'indice generale è stato principalmente dovuto agli aumenti dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (+1,9%), degli Energetici non regolamentati (+1,1%), degli Alimentari non lavorati (+1,0%) e dei Servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (+0,5%).

L'indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) è aumentato dello 0,4% su base congiunturale e dello 0,5% su base tendenziale (da +0,1% di novembre). La variazione media annua relativa al 2016 è stata negativa e pari a -0,1%, (da +0,1% del 2015).

L'indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI), al netto dei tabacchi, ha registrato un aumento dello 0,3% su base mensile e dello 0,4% su base annua. La variazione media annua relativa al 2016 è stata negativa e pari a -0,1% (lo stesso valore registrato nel 2015).

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • 100% Azioni - 0 Commissioni
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Social Trading
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Capex.com
  • Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
  • Licenza: CySEC
  • Strumenti Intregrati
Broker pluriregolamentato, piattaforme all'avanguardia Prova Gratis Capex.com opinioni
BDSwiss
  • Licenza: CySEC - BaFin- NFA - FSC - FSA
  • Oltre 250 coppie Forex e CFD su azioni, indici, energie e metalli
  • MetaTrader 4 e 5
Regolamentato con più licenze, MetatTrader 4 e 5. Prova Gratis BDSwiss opinioni
Dukascopy
  • Licenza: FKTK
  • Forex e CFD
  • Deposito minimo: 100 dollari
Conto Demo ECN gratuito - data feed completo Prova Gratis Dukascopy opinioni

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS