Piazza Affari prosegue in rosso, vendite sulle banche

Piazza Affari prosegue in rosso, vendite sulle banche
© Shutterstock

Pesa la decisione di Dbrs di tagliare il rating dell'Italia. Riaumenta la pressione su Fiat Chrysler. Male Generali e Saipem.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano resta in rosso. Il FTSE MIB scende al momento dell’1,3% a 19.263,04 punti.

Il clima sui mercati è oggi in peggioramento. Secondo la stampa britannica la premier Theresa May annuncerà domani di voler siglare un divorzio chiaro dall'Unione europea, una “hard Brexit”. La sterlina si deprezza perciò fortemente. Su Piazza Affari pesa inoltre la decisione dell’agenzia Dbrs di tagliare il rating sovrano dell’Italia di un gradino, portandolo da A (low) a BBB (high). Da notare è che oggi Wall Street rimarrà ferma a causa del Martin Luther King Day.

I bancari sono deboli. Banco Bpm (IT0005218380) perde il 3% e UniCredit (IT0000064854) il 2,9%.

Fiat Chrysler (NL0010877643) perde il 4,5%. Sul titolo continua a pesare la vicenda della presunta manipolazione dei dati sulle emissioni diesel.

Generali (IT0000062072) perde il 3,3%. Deutsche Bank ha tagliato il suo rating sul gruppo assicurativo da “Hold” a “Sell”.

Luxottica (IT0001479374) guadagna l’8,5%. Il gruppo ha annunciato la sua fusione con Essilor (FR0000121667). L’operazione darà vita a un colosso del settore dell'occhialeria, con ricavi combinati superiori a 15 miliardi di euro (Essilor e Luxottica annunciano fusione, nasce colosso degli occhiali).

Saipem (IT0000068525) perde il 3,6%. Macquarie ha tagliato il suo rating sul gruppo di ingegneristica petrolifera da “Neutral” ad “Underperform”.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro