Apertura Borsa Milano: UniCredit sotto i riflettori, bene Telecom

Apertura Borsa Milano: UniCredit sotto i riflettori, bene Telecom
© iStockPhoto

Spread in rialzo ad inizio settimana. Sale Saipem. Frena Ferrari. Brilla CNH Industrial. Nel pomeriggio Draghi parlerà al Parlamento europeo.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano è debole all’inizio della settimana. Il FTSE MIB scende attualmente dello 0,4% a 19.048,40 punti. Lo spread sale a 188 punti base, dai 185 punti di venerdì sera. Il tasso del BTP a dieci anni passa dal 2,26% al 2,28%.

L’odierna giornata è povera di appuntamenti. Da segnalare è solamente l’audizione di Mario Draghi al Parlamento europeo, in programma alle 15:00.

UniCredit (IT0000064854) perde lo 0,9%. Oggi parte l’aumento di capitale dell’istituto di Piazza Gae Aulenti. Intanto UniCredit ha annunciato di aver raggiunto un accordo con i sindacati sui 3900 esuberi previsti in Italia dal piano "Transform 2019".

Telecom Italia (IT0003497168) guadagna l'1,1%. L’operatore telefonico ha annunciato risultati per il quarto trimestre 2016 migliori delle stime degli analisti.

Saipem (IT0000068525) guadagna l’1,8%. Jefferies ha alzato il suo rating sul gruppo di ingegneristica petrolifera da “Hold” a “Buy”. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Dopo il rally della scorsa settimana Ferrari (NL0011585146) frena e perde lo 0,9%. CNH Industrial (NL0010545661) guadagna il 2,6% ed è in testa al FTSE MIB.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption