Scalata a Mediaset, Bolloré e De Puyfontaine indagati a Milano

La Procura di Milano ha iscritto Vincent Bolloré e Arnaud de Puyfontaine, l’amministratore delegato di Vivendi (FR0000127771), nel registro degli indagati. L’ipotesi è di reato di aggiotaggio nell’operazione con la quale il gruppo francese ha comprato azioni Mediaset (IT0001063210) arrivando quasi al 30% del capitale.

L’indagine è partita dopo che la Fininvest si è rivolta alla giustizia, oltre che alla Consob e all’Agcom, con un esposto nel quale accusa Vivendi di “aver creato le condizioni per far scendere artificiosamente il valore del titolo Mediaset” e poi lanciare la scalata “a prezzi a sconto”.

Mediaset e Vivendi, che è controllato da Bolloré, si trovano ai ferri corti da quando i francesi hanno disdetto lo scorso luglio il contratto d’acquisto di Mediaset Premium pattuito in aprile insieme ad uno scambio azionario del 3,5% tra i due gruppi.

In una breve nota Vivendi ha comunicato che l’iscrizione dei dirigenti di Vivendi nel registro della Procura di Milano è la “conseguenza dell’esposto infondato e abusivo” depositato dai Berlusconi contro Vivendi dopo la sua ascesa nel capitale di Mediaset. Vivendi sottolinea che questa procedura “non significa in alcun modo nessuna accusa nei confronti di nessuno”.

A Parigi il titolo di Vivendi, che proprio oggi ha annunciato i suoi risultati di bilancio, perde al momento il 4%. A Piazza Affari Mediaset scende del 2,4%.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana Oggi Quotazioni in Tempo Reale Azioni Indici

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.