Borsa Milano in leggero ribasso a metà giornata, vendite sui petroliferi

Borsa Milano in leggero ribasso a metà giornata, vendite sui petroliferi
© Shutterstock

Male Telecom Italia. Bene Fiat Chrysler e STMicroelectronics. Enel riduce i guadagni dopo smentita su Endesa.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano scende leggermente a metà giornata. Il FTSE MIB perde attualmente lo 0,1% a 19.428,58 punti.

In assenza di nuovi importanti impulsi, la seduta è stata finora piuttosto tranquilla. Gli investitori sono in attesa degli importanti dati macroeconomici che verranno pubblicati più tardi negli Stati Uniti.

Telecom Italia (IT0003497168) perde l’1,9% e si trova in fondo al FTSE MIB. A pesare sull’operatore telefonico è l’aumento dei timori relativi alla futura concorrenza di Iliad (FR0004035913). Xavier Niel, il numero uno del gruppo francese, ha affermato di puntare al 10-15% del mercato italiano della telefonia mobile.

Il nuovo calo del prezzo del petrolio penalizza i petroliferi. Eni (IT0003132476) perde l’1,1% e Saipem (IT0000068525) l’1%.

Enel (IT0003128367) guadagna lo 0,2%. Il colosso elettrico ha smentito le voci di stampa secondo cui potrebbe cedere la sua quota di Endesa (ES0130670112).

Fiat Chrysler (NL0010877643) guadagna lo 0,9%. Il titolo continua a beneficiare della speculazione su ulteriori operazioni di M&A nel settore dell’auto. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

STMicroelectronics (NL0000226223) guadagna lo 0,9%. Kepler Cheuvreux ha alzato il suo target price per il produttore di semiconduttori, confermando tuttavia il rating “Hold”.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption