Ordini all’industria e fatturato in calo a gennaio in Italia

L’Istat ha reso noto che nel mese di gennaio, gli ordini all’industria e il fatturato industriale dell’Italia hanno segnato una forte flessione. L’arretramento dei due importanti indicatori macroeconomici non era atteso dal mercato. Non si deve infatti dimenticare che ordini e fatturato industriale negli ultimi tre mesi avevano registrato un incremento che aveva permesso di far intravedere un primo potenziale trend positivo. La doccia fredda arrivata con i dati diffusi oggi, invece, riporta praticamente tutti con i piedi per terra.

Il fatturato industriale dell’Italia, infatti, ha maturato una flessione del 3,5% rispetto al mese precedente mentre gli ordini all’industria hanno registrato un ribasso del 2,9%.

Scorporando le singole voci, a pesare è stata sopratutto la flessione del fatturato sul mercato estero (-5,9%) mentre il calo del fatturato sul mercato italiano è stato più contenuto (-2,3%). Per quanto riguarda invece gli ordinativi, si è assistito nel mese di gennaio ad un incremento del 2,6% del mercato estero mentre il dato relativo al mercato domestico ha segnato un calo del 6,6.

I due dati macro sull’industria italiana diffusi questa mattina non stanno avendo grande impatto sull’andamento degli scambi a Piazza Affari. Il Ftse Mib, alle ore 10,30, sta segnando una progressione dello 0,43%. 

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana Oggi Quotazioni in Tempo Reale Azioni Indici

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.