Borsainside.com

Saipem: quotazione fa i conti con Credit Suisse. Conviene vendere azioni?

Saipem: quotazione fa i conti con Credit Suisse. Conviene vendere azioni?
© iStockPhoto

Il trend positivo di Saipem è stato oggi gelato dal taglio del rating deciso da Credit Suisse

Un doppio downgrade ma anche una stima negativa per quello che riguarda l'andamento del titolo nei prossimi mesi. Oggettivamente parlando Saipem è uscita oggi con le ossa distrutte dal report degli analisti di Credit Suisse. L'impatto sull'andamento delle contrattazioni è stato inevitabile con il prezzo delle azioni Saipem che è tornato sotto quota 3,5 euro. Pur chiudendo al di sopra dei minimi di seduta, toccati a un'ora dalla chiusura delle contrattazioni a 3,43 euro, Saipem si è nuovamente allontanata dai livelli incoraggianti che erano stati raggiunti ieri. 

🥇I mercati si stanno muovendo velocemente. Fai trading delle potenziali opportunità con FXCM. – Prezzi di acquisto e vendita reali – €50.000 di denaro virtuale – ✅ Apri il tuo demo gratuito >>

🥇I mercati si stanno muovendo velocemente. Fai trading delle potenziali opportunità con FXCM. – Prezzi di acquisto e vendita reali – €50.000 di denaro virtuale –Apri il tuo demo gratuito >>

Il responsabile del forte calo che ha colpito Saipem, è stato appunto Credit Suisse. Gli esperti elventici hanno tagliato il rating su Saipem dal precedente neutral a underperform e hanno ridotto il target price a 2,55 euro. Le due mosse sono ovviamente collegate tra loro. Abbassando il giudizio a underperform, Credit Suisse ha di fatto annunciato quella che è sua posizione: Saipem farà peggio del settore di riferimento. Tagliando poi il prezzo obiettivo a 2,55 euro, Credit Suisse si è allontanata tantissimo da quelle che sono le quotazioni attuali del titolo. La doppia mossa significa una sola cosa: le previsioni sulla quotazione Saipem sono negative. Quel rating abbassato a underperform suggerisce a chi sceglie di investire in azioni oil, di puntare su altri titoli (ricordiamo che, in Italia, il settore è composto dalla triade Saipem, Eni e Tenaris).

Ma come si spiega una mossa così forte da parte degli analisti di Credit Suisse? Alcune indicazioni sui motivi alla base del doppio downgrade (rating + target price) sono contenute in un report redatto dagli stessi esperti. Secondo Credit Suisse le previsioni sulla ripresa del settore Offshore E&C restano negative anche per i prossimi trimestri. Gli ultimi dati, infatti, confermano che la ripartenza è lenta. Poichè Saipem trae il 70% circa del suo Ebit proprio da questo comparto, i prossimi trimestri non potranno che essere deboli. 

Alla luce di quello che è il recente andamento del titolo, possiamo poi aggiungere che ovviamente se si dovesse mettere anche il ritorno del calo del prezzo del petrolio, il quadro di riferimento per Saipem tenderebbe a diventare ancora più deteriorato. 

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
IG
  • Licenze: CONSOB, BaFin
  • Conto CFD, Barrier&Options, Turbo24
  • No deposito minimo
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova Gratis IG opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
FXCM
  • Licenza: FCA – Consob
  • Sede anche in Italia;
  • Molte piattaforme di trading.
Broker con sede in Italia, molte piattaforme di trading Prova Gratis FXCM opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS