Azioni Mediaset: diritti Mondiali Russia 2018 sono occasione per comprare nel lungo termine

Azioni Mediaset: diritti Mondiali Russia 2018 sono occasione per comprare nel lungo termine

I diritti tv sui Mondiali di calcio 2018 significano migliore raccolta pubblicitaria per Mediaset

CONDIVIDI

La quotazione Mediaset su Borsa Italiana oggi non risente in modo marcato della notizia dell'aggiudicazione da parte del Biscione dei diritti relativi ai Mondiali di Calcio Russia 2018. Visto la portata dell'evento, quel +1% che il prezzo delle azioni Mediaset registra, sembra essere quasi deludente anche perchè lo stesso Ftse Mib è in rialzo di mezzo punto percentuale. Nonostante questo, però, è comunque innegabile che per un titolo in cerca di elementi di visibilità come Mediaset, la notizia dell'aggiudicazione dei diritti su Russia 2018 è certamente positiva. Sarebbe stata una news ancora più positiva se ai mondiali di calcio che si terranno in Russia avesse partecipato anche l'Italia ma, come noto, la nazionale guidata da Ventura non è riuscita a superare le qualificazioni. 

Lasciando da parte le fantasie sul ripescaggio della Nazionale, si consideri invece l'impatto che l'acquisizione dei diritti tv può avere un un titolo che ha perso in un anno il 25% del suo valore. Nella classifica delle migliori azioni 2017, infatti, Mediaset occupa le retrovie. Una competizione sempre maggiore da parte dei nuovi media e l'incapacità di uscire dall'impasse con Vivendi, hanno portato il prezzo Mediaset a 3,3 euro contro i 4 euro di appena un anno fa. Il fatto che sarà Mediaset a trasmettere i Mondiali Russia 2018, può essere l'occasione per tornare a comprare le azioni del Biscione. Secondo Equita l'acquisto dei diritti tv rappresenta un elemento positivo per la raccolta pubblicitaria. L'ottimismo di Equita fa rima però con prudenza visto che per l'analista le azioni Mediaset restano solo da mantenere (rating hold) e non da comprare. Per Equita la raccolta pubblicitaria è stimata, "sulla distribuzione televisiva in chiaro, in crescita dello 0,5% sul 2018, escluso l'impatto negativo della riduzione della raccolta su Premium". Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Insomma dalla decisione della Fifa, è arrivato un assist, la cui portata è ancora tutta da definire, per chi vuole investire in azioni Mediaset il prossimo. Considerando quello che è l'attuale prezzo delle azioni Mediaset, una strategia di lungo periodo potrebbe consistere nell'apertura di posizioni long in attesa che la quotazione cresca. Naturalmente non perdendo l'occasione di guardare tutte e 64 le partite del mondiale Russia 2018 che la tv del Biscione trasmetterà.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro