Azioni MPS e rinvio emissione nuovi bond: assist per il titolo su Borsa Italiana oggi?

Azioni MPS e rinvio emissione nuovi bond: assist per il titolo su Borsa Italiana oggi?
© Shutterstock

Monte dei Paschi ha rinviato l'emissione di nuovi bond prevista per quest'anno al 2019: ci saranno conseguenze sulle quotazioni?

CONDIVIDI

C'è una notizia dell'ultima ora che potrebbe avere un impatto sull'andamento del prezzo delle azioni Banca MPS in apertura di seduta su Borsa Italiana oggi. La notizia non riguarda in modo diretto le azioni di Banca Monte dei Paschi ma bensì i bond MPS. Milano Finanza ha annunciato che Monte dei Paschi ha deciso di rinviare al prossimo anno l'emissione delle obbligazioni che erano previste per l'ultimo periodo dell'anno in corso. Non si tratta di emissioni secondarie ma di collocamenti per complessivi 700-750 milioni di bond MPS che inizialmente sarebbero dovuti avvenire nel corso dei mesi di novembre e dicembre 2018 ma che a seguito delle nuove condizioni ambientali del mercato, sono stati appunti rinviati al prossimo anno.

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Secondo il piano di ristrutturazione concordato nel 2017 tra il governo italiano dell'epoca, la Commissione Europea e MPS, la banca toscana avrebbe dovuto emettere bond per un totale di 1,5 miliardi di euro. In pratica per completare questa parte del programma di accordo tra le parti, mancano ancora circa il 50 per cento dei bond concordati. La decisione di rinviare l'emissione delle nuove obbligazionisti è stata adottata in considerazione della volatilità che tutto il comparto obbligazionarioha registrato nel corso degli ultimi mesi. Rinvio dell'emissione dei bond concordati significa rinvio, almeno in parte, del piano di risanamento e di rafforzamento. 

La notizia di rimandare il collocamento delle nuove obbligazioni al prossimo anno (senza, per ora, indicare alcuna data) non è però una sorpresa per gli investitori. Una decisione di questo tipo era attesa anche in considerazione del forte clima di incertezza che condiziona il settore bancario italiano. In altre parole Monte dei Paschi, suo malgrado, si ritroverà a cercare di procedere con il risanamento in un contesto generale che non è affatto favorevole come mostrato dall'andamento della quotazione MPS negli ultimi mesi. 

Secondo Milano Finanza ad oggi "il problema del funding è comunque avvertito dall'intero sistema bancario italiano". A destare preoccupazione è il fatto che tale problema non riguarderebbe solo i titoli più rischiosi, come i bond subordinati, gli additional tier 1, tier 2 e i senion non preferred, ma anche quelli senior. Insomma c'è una situazione di generale incertezza, c'è sempre la variabile spread BTP BUND da tenere in considerazione, è quindi la decisione della banca senese di rinviare tutto al prossimo anno non è una novità clamorosa. 

Resta però il fatto che le notizie riportate da Milano Finanza possano condizionare l'andamento della quotazione Banca MPS su Borsa Italiana oggi. Andando a guardare ai grafici, è possibile notare come nell'ultimo mese la quotazione MPS abbia registrato una progressione del 7 per cento. La performance su base annua resta però tragica con un ribasso del valore delle azioni MPS di ben il 61 per cento!

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro