Dividendo Poste Italiane 2019 e conti 2018: previsioni non lanciano apprezzamento azioni

Dividendo Poste Italiane 2019 e conti 2018: previsioni non lanciano apprezzamento azioni

Poste Italiane oggi renderà noti i conti 2018: il consensus non infiamma più di tanto le azioni sul Ftse Mib

CONDIVIDI

Aggiornamento ore 08,30 - Pubblicato il post con i conti 2018 di Poste Italiane e le decisioni sul dividendo 2019, tutto riassunto in questo articolo aggiornato

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Tra le ultime grandi società quotate sul Ftse Mib alla prese con l'approvazione dei conti 2018 e delle decisioni sul dividendo 2019 c'è Poste Italiane. Il consiglio di amministrazione della società si riunirà oggi per approvare il bilancio al 31 dicembre 2018. Il calendario degli eventi societari prevede che i risultati conseguiti nell'esercizio 2018 vengano pubblicati questo pomeriggio. Per domani 20 marzo è prevista la conference call di presentazione dei risultati. L'ammistratore delegato Matteo Del Fante in questa circostanza presenterà anche le prospettive della società nell'ambito del Capital Markets Day. In pratica per conoscere presenza e ammontare del dividendo Poste Italiane 2019 nonchè i conti 2018 della società si dovrà attendere il pomeriggio di oggi nonostante il board sia in programma per questa mattina. 

Probabilmente proprio il fatto che il bilancio 2018 sarà pubblicato nel pomeriggio potrebbe essere alla base dell'andamento prudente delle azioni Poste Italiane sul Ftse Mib oggi. Mentre è in corso la scrittura del post la quotazione Poste registra un rialzo dello 0,7 per cento a quota 8,21 euro. In pratica in vista della pubblicazione dei conti 2018, l'andamento del titolo Poste Italiane è praticamente allineato a quello del Ftse Mib (+0,56 per cento per il più importante indice della borsa).

La prudenza che caratterizza le azioni Poste Italiane oggi non impedisce agli investitori di interrogarsi ed analizzare le previsioni sui conti 2018 della società. In particolare, come è ovvio che sia, i titolari di azioni della società di Del Fante attendono con ansia le delibere sulla cedola. Secondo le ultime previsioni, il dividendo Poste Italiane 2019, relativo all'esercizio 2018, dovrebbe essere in leggera crescita rispetto a 42 centesimi staccati lo scorso anno sull'esercizio 2017. Più nello specifico le previsioni parlano di un dividendo Poste 2019 a 44 centesimi di euro, 2 cent anno su anno. 

Secondo il consensus pubblicato sul sito istituzionale del gruppo e basato sulle stime di 11 analisti, il giro d'affari di Poste Italiane al 31 dicembre 2018 dovrebbe essere pari 10,7 miliardi di euro mentre il reddito operativo della società divrebbe attestarsi a 1,46 miliardi di euro. Stando alle previsioni, l'utile netto di Poste Italiane 2018 dovrebbe essere pari a 1,3 miliardi grazie al contributo di una serie di poste straordinarie come ad esempio le imposte differite. 

Per capire se i conti 2018 di Poste Italiane saranno positivi o negativi e quindi per capire come posizionarsi sul titolo in termini di strategia trading, vanno considerati i risultati ottenuti un anno fa. Nell'esercizio 2017, infatti, Poste Italiane aveva messo a segno un utile netto pari a 689 milioni di euro. 

Attenzione comunque non solo ai conti e al dividendo 2019 ma anche all'andamento del titolo nell'ultimo mese e su base annua. La performance delle azioni Poste Italiane nell'ultimo mese ha infatti evidenziato un rialzo del 5,6 per cento mentre su base annua la progressione è stata dell'11 per cento. 

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro