Skin ADV

Dividendo Poste Italiane 2020: c'è l'acconto ma titolo negativo dopo trimestrale 2019

Dividendo Poste Italiane 2020: c'è l'acconto ma titolo negativo dopo trimestrale 2019

Su Borsa Italiana svetta il ribasso di Poste Italiane: dopo i conti trimestrali e l'acconto sul dividendo, cala l'appeal sulle azioni?

Tra le azioni peggiori sul Ftse Mib oggi spiccano quelle di Poste Italiane. Il titolo giallo registra un ribasso dell'1,34 per cento e si colloca sul fondo del principale indice azionario di Borsa Italiana.

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Le vendite su Poste Italiane sono scattate fin dall'apertura della seduta in scia alla pubblicazione dei conti dei primi nome mesi 2019 e alle delibere sul dividendo 2020. E' a questi ambiti che è necessario guardare per capire perchè gli investitori preferiscono vendere le azioni Poste Italiane oggi.

Acconto dividendo Poste Italiane 2020

Una buona notizia per tutti i possessori di azioni Poste Italiane. Il consiglio di amministrazione della società ha deliberato la distribuzione di un acconto sul dividendo 2020, relativo ossia al bilancio 2019.

La decisione sulla cedola è stata presa in linea con la nuova politica sulla remunerazione degli azionisti che era stata già comunicata in occasione della presentazione dei conti semestrali.

L'acconto dividendo Poste Italiane 2020 c'è ma a quanto ammonta? I vertici hanno stabilito di riconoscere agli azionisti una cedola pari a 0,154 euro per azione. Considerando quello che è l'attuale prezzo delle azionio Poste Italiane, la cedola garantisce un rendimento dell’1,4 per cento.

La data di stacco dell'acconto sul dividendo Poste Italiane 2020 è stata fissata per il prossimo 18 novembre con successiva messa in pagamento il 20 novembre. Il management della società ha precisato che l'acconto sul dividendo è pari a un terzo del dividendo totale per azione previsto sull'esercizio 2019 (in stacco nel 2020) e pari a 0,463 euro.

A poter incassare l'acconto sul dividendo Poste Italiane 2020 saranno tutti gli azionisti in possesso di azioni alla data dello stacco. Attenzione perchè anche chi sceglie di investire in azioni Poste Italiane attraverso il CFD Trading può beneficiare della cedola. 

Per non farsi trovare impreparati con lo stacco del dividendo, è consigliabile già oggi aprire un conto demo e investire su Poste Italiane attraverso i CFD. Ad esempio si può scegliere il broker eToro che consente di copiare le strategie dei migliori traders grazie alla funzione del Copy Trading. 

La demo eToro è completamente gratuita.

eToro - Demo gratuita con 100.000€

eToro

    • Investimenti sulle migliori azioni
    • Copia i migliori trader che operano sulle azioni Poste Italiane
    • Migliaia di asset disponibili
    • Approfitta delle news price sensitive come le trimestrali

Trimestrale Poste Italiane

Poste Italiane ha chiuso i primi nove mesi 2019 con ricavi pari a 8,09 miliardi di euro, in aumento dell'1,7 per cento rispetto ai primi 9 mesi del 2018. Anche i ricavi normalizzati di Poste hanno segnato un rialzo attestandosi a quota 7,8 miliardi con una progressione del 3,7 per cento nel confronto con un anno fa.

Considerando l'incremento dell'1,6 per cento registrato dai costi operativi su base annua, l’utile operativo della società alla fine dei primi nove mesi 2019 è ammontato a 1,54 miliardi di euro con una progressione del 2,1 per cento rispetto ai primi tre trimestre del 2018. Viceversa l'utile normalizzato ha raggiunto gli 1,29 miliardi di euro con una progressione del 10,5 per cento rispetto a un anno fa. 

I primi tre trimestri 2019 di Poste Italiane si sono chiusi con un utile netto pari a 1,08 miliardi di euro in aumento del 2,6 per cento nel confronto con i primi 9 mesi del 2018. Di conseguenza l'utile per azione è satto pari a 0,833 euro.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro