Borsa Italiana Oggi 20/01/2021: Unicredit e Leonardo in vetta, Ftse Mib chiude a +0,93%

Borsa Italiana Oggi 20 gennaio 2020 è subito partita con il piede giusto portandosi sopra i 22500 punti per poi salire anche oltre i 22600 punti dopo l’apertura di Wall Street. Alle ore 17,30 il paniere di riferimento di Piazza Affari segnava una progressione dello 0,93 per cento.

A spingere in alto il Ftse Mib sono state alcune specifiche azioni come ad esempio A2A e Unicredit. Sul fronte opposto, invece, sono da segnalare i ribassi di Recordati, Hera e Amplifon.

Nel grafico in basso è riportato l’andamento in tempo reale del Ftse Mib. 

Plus500 Trading CTA

L’elenco delle quotate migliori di oggi 20 gennaio 2021 è il seguente:

  • Leonardo: +4,37 per cento a 6,11 euro
  • Unicredit: +4,19 per cento a 8,10 euro
  • A2A: +3,43 per cento a 1,37 euro

Tra i titoli che invece hanno segnato i ribassi più consistenti ci sono stati:

  • Recordati: -2,23 per cento a 42,55 euro
  • Hera: -1,97 per cento a 2,99 euro
  • Atlantia: -1,38 per cento a 13,54 euro

Per investire su tutte le azioni citate puoi usare il CFD Trading. Scegliendo il broker Plus500 (leggi qui la recensione completa) avrai subito la demo gratuita per imparare a comprare e vendere CFD Azioni senza rischi. 

Plus500 Trading CTA

Possibile apertura di contrattazioni senza grandi variazioni di prezzo. E’ questa la previsione che si deduce dai futures in vista dell’avvio degli scambi su Borsa Italiana Oggi 20 gennaio 2021. Esaurita l’euforia per lo sbarco di Stellantis sul Ftse Mib, Piazza Affari dovrebbe tornare quindi alla normalità e situazione normale in questo periodo significa essenzialmente calma piatta sugli indici

Il contesto di riferimento è poco definito. Da un lato, infatti, c’è la borsa di Wall Street che ha chiuso la seduta di martedì con gli indici in rialzo mentre dall’altro c’è invece Tokyo che ha registrato una flessione. Nel dettaglio, a New York l’indice Dow Jones ha mandato in archivio le contrattazioni con una progressione dello 0,38 per cento a quota 30.931 punti, mentre l’indice S&P 500 ha messo a segno un rialzo dello 0,81 per cento a quota 3.799 punti. Tra i vari indici americani, a registrare la performance più solida è stato il Nasdaq che ha registrato un rialzo dell’1,53 per cento a quota 13.197 punti. Aria completamente diversa, invece, sul mercato nipponico con l’indice Nikkei che ha chiuso la seduta con un ribasso dello 0,38 per cento a quota 28.523 punti. 

Prima di analizzare quelle che sono le quotate italiane che oggi potrebbero mettere a segno variazioni di prezzo di un certo livello, ricordo che per investire in borsa non per forza necessario diventare azionisti. Una alternativa valida è rappresentata dal CFD Trading che consente di speculare sui prezzi delle azioni in modo derivato. Se vuoi imparare ad operare con i Contratti per Differenza, attiva subito una demo gratuita con un broker autorizzato. Ad esempio puoi scegliere eToro (leggi qui la recensione completa) e avrai subito 100 mila euro virtuali per fare pratica senza rischi. 

eToro – Zero commissioni nel trading sulle azioni >>> prendi qui la demo gratis

eToro 0 Commissioni%20%281%29

Borsa Italiana Oggi 20 gennaio 2020: titoli più interessanti 

Le quotate che oggi 20 gennaio potrebbero mettere a segno variazioni di prezzo significative sono essenzialmente due: Stellantis  e A2A. La prima è reduce da due sedute fortemente ribassiste ma, considerando l’andamento tenuto nella parte finale della seduta di ieri (il titolo ha chiuso lontano dai massimi), c’è da pensare che oggi possa essere il giorno delle prese di profitto. 

In realtà nel CFD trading anche i realizzi possono essere occasione per trarre profitto. E’ infatti sufficiente fare short trading aprendo posizioni al ribasso. Per imparare ad investire in questo modo è consigliabile fare prima pratica con un conto demo eToro. Puoi prendere il tuo conto virtuale seguendo il link in basso senza bisogno fi lasciare il sito. 

banner%20eToro

Spunti consistenti anche su A2A. L’utility lombarda ha approvato il nuovo piano industriale per il periodo dal 2021 al 2030. Il business plan prevede investimenti totali pari a 16 miliardi di euro in 10 anni. A livello finanziario, A2A punta ad ottenere una significativa crescita del margine operativo lordo che, stando alle proiezioni, dovrebbe salire da circa 1,18 miliardi di euro stimati nel 2020 a oltre 2,5 miliardi nel 2030. Nel nuovo piano indistriale di A2A sono presenti anche alcune indicazioni in merito alla politica dei dividendi della società. I vertici di A2A puntano ad un incremento del dividendo per azione relativo all’esercizio 2020 fino a 0,08 euro per azione contro gli 0,0775 euro deliberati in relazione ai conti dell’esercizio 2019. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.