Borsa Italiana Oggi 7 settembre 2021: Ftse Mib chiude a -0,72%, Recordati maglia nera

Questa volta le previsioni sull’apertura di Borsa Italiana sono state perfettamente rispettate. Il Ftse Mib, infatti, si è mosso con molta incertezza fin dal momento dell’avvio delle contrattazioni per poi allargare progressiovamente il segno rosso a partire da metà mattinata fino alla chiusura. Tra le quotate che si sono messe in luce oggi ci sono state Moncler e Fineco Bank per quello che riguarda i titoli in rialzo e Diasorin e Recordati per quanto concerne le quotate in rosso. 

Alle ore 17,30 la situazione suil Ftse Mib era la seguente: ribasso dello 0,72 per cento a quota 26073 punti. Per restare aggiornanto sull’andamento del paniere di riferimento, può essere utile consultare il grafico in basso che rispecchia il derivato Italy40.

Tra le azioni migliori della seduta di oggi 7 settembre 2021 ci sono state:

  • Moncler: +1,2 per cento a 55,6 euro
  • FinecoBank: +1,1 per cento a 15,59 euro
  • Tenaris: +0,73 per cento a 8,53 euro

Tra i titoli in ribasso, invece, a fare peggio sono stati:

  • Recordati: -2,25 per cento a 54,66 euro
  • Amplifon: -2,04 per cento a 43,74 euro
  • Diasorin: -2 per cento a 200,2 euro

Per investire sulle quotate che oggi registrano i movimenti di prezzo più interessanti puoi operare con il CFD Trading. Il broker Plus500 mette a disposizione una demo gratuita da 40 mila euro per imparare a fare pratica. L’account demo può essere attivato seguendo il link in basso. 

Plus500 Trading CTA

Borsa Italiana Oggi 7 settembre 2021: previsioni avvio

Clima molto incerto a Piazza Affari in vista dell’apertura delle contrattazioni oggi 7 settembre 2021. Stando alle indicazioni dei futures sul Ftse Mib, infatti, non ci dovrebbero essere grandi variazioni di prezzo nella prima parte della sessione. A condizionare l’avvio degli scambi potrebbe essere l’assenza del punto di riferimento americano. Ieri, infatti, la borsa Usa è rimasta chiusa per la festività del Labour Day.

Venendo meno il faro statunitense, il solo mercato da cui prendere spunto resta quello nipponico. La borsa di Tokyo ha chiuso la seconda seduta della settimana con il Nikkei in rialzo dello 0,86 per cento a quota 29916 punti. Grazie alla nuova progressione in avanti, l’indice di riferimento della borsa del Giappone è ora ad un passo dai 30 mila punti. La tendenza rialzista del mercato asiatico può essere sfruttata per investire al rialzo attraverso i CFD. A tal proposito raccomandiamo di usare solo broker che consentono prima di fare pratica gratuitamente. Un esempio è eToro (qui trovi la nostra recensione) che offre l’account dimostrativo da 100 mila euro virtuali che può essere usato senza limiti di tempo per esercitarsi. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Borsa Italiana Oggi 7 settembre 2021: i titoli più interessanti 

Il fatto che la borsa di Milano siano avviata verso un’apertura di contrattazioni incerta, non significa che manchino i titoli su cui accendere un faro. Per quello che riguarda il Ftse Mib, una quotata da tenere d’occhio è Exor. La holding degli Agnelli oggi presenterà i conti del primo semestre 2021. Chi è solito investire in borsa sa perfettamente che una semestrale è sempre in grado di impattare sull’andamento del titolo interessato.

Per investire in azioni Exor in vista della pubblicazione dei conti del primo semestre non è necessario comprare titoli della holding. L’alternativa più semplice per chi punta a sfruttare la volatilità è il CFD Trading. Tra l’altro proprio il broker eToro consente di fare trading sulle azioni senza commissioni

Con eToro puoi fare trading sulle azioni senza commissioni>>>clicca qui per attivare il conto demo gratuito

0 commissioni%20broker

Sempre restando sul Ftse Mib, altra quotata da tenere d’occhio è Unicredit. Secondo alcune indiscrezioni di stampa che sono apparse su Il Sole 24 Ore, le trattative tra il ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) e il management di Unicredit per la cessione a Piazza Gae Aulenti della quota di controllo di Monte dei Paschi in mano al Tesoro (pari al 64 per cento del capitale), sarebbero ancora in corso.

Tra i punti dove sarebbe emersa maggiore distanza tra le due pari ci sono il necessario aumento di capitale e l’ammontare degli esuberi. Decisamente spinosa è soprattuto la seconda questione visto che, stando alle ultime indiscrezioni, il numero degli esuberi conseguenti alla fusione Unicredit Banca MPS è in continuo aumento. 

Concludiamo con l’ultimo titolo che, secondo il nostro punto di vista, è da tenere d’occhio nella seduta di oggi. Si tratta di Esprinet. La società ha infatti presentato i conti del primo semestre 2021. Il periodo si è chiuso con un aumento del 22 per cento dei ricavi. 

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.