Perchè Unipol oggi è crollata? Analisi su trimestrale e nuovo piano strategico

La giornata di oggi è stata caratterizzata da un netto recupero del Ftse Mib a cui fatto da contraltare il crollo del titolo Unipol. La quotata bolognese è stata sul fondo del paniere di riferimento di Piazza Affari fin dal primo minuto di scambi. Il titolo ha toccato un minimo intraday a 4,85 euro per poi chiudere a 4,94 euro, l’8,25 per cento in meno rispetto a ieri. Il tracollo delle quotazioni ha ovviamente impattato sulla performance a un mese della società il cui verde è ora ridotto al 4,54 per cento. 

Considerando l’ampiezza del ribasso e l’andamento in decisa controtendenza rispetto all’impostazione del paniere di riferimento di Piazza Affari, si deduce che alla base del crollo di Unipol ci siano stati fattori domestici ben precisi. E in effetti quella di oggi non è stata una giornata come tutte le altre per la quotata bolognese.

Plus500 Trading CTA

Prima dell’apertura delle contrattazioni, infatti, la società ha pubblicato i conti del primo trimestre 2022 e il nuovo piano strategico al 2024 (denominato Opening new ways). Per cercare i motivi alla base dell’odierno crollo del titolo, è quindi necessario andare ai guardare ai dettagli di questi due documenti. 

Prima di scendere nello specifico, ricordiamo ai nostri lettori che, a prescindere dal caso specifico di Unipol, quando un titolo o un asset crolla è comunque possibile trarre profitto attraverso lo short trading (qui una guida pratica). Investire al ribasso, però, non è semplice ed è per questo che consigliamo di fare prima pratica con un conto demo gratuito come quello messo a disposizione da eToro (qui il sito ufficiale).

Trimestrale Unipol: conti primo trimestre 2022

Unipol ha mandato in archivio il primo trimestre 2022 con un utile netto (esclusa la quota di terzi) pari a 246 milioni di euro in forte ribasso rispesso ai 361 milioni di euro messi a segno nei primi tre mesi dell’anno precedente. La raccolta diretta assicurativa ha registrato un rialzo a 3,45 miliardi di euro, in aumento dell’8,4 per cento rispetto al dato dell’anno precedente (pari a 3,18 miliardi di euro).

A fine marzo 2022, inoltre, il patrimonio netto consolidato era pari a 9,24 miliardi di euro, rispetto ai 9,72 miliardi di inizio anno. Per quello che riguarda l’importante parametro dell’indice di solvibilità, esso, alla fine di marzo 2022, indicava rapporto tra fondi propri e capitale richiesto pari al 209 per cento, in leggero calo rispetto al 214 per cento di inizio anno. 

Unipol piano industriale 2024: ecco i target

Il piano strategico di Unipol hal 2024 a come principali target finanziari, un utile netto consolidato a fine periodo pari a 2,3 miliardi di euro e dividendi cumulati per 750 milioni di euro. A livello industriale, il gruppo assicurativo bolognese punta ad ottenere una raccolta Danni di 8,9 miliardi, in rialzo di ben 1,1 miliardi rispetto al 2021, e un combined ratio del 92,6 per cento. Il target per la raccolta Vita, invece, è di 5,8 miliardi, 400 milioni in più rispetto al dato del 2021. Per quanto concerne il canale della bancassicurazione, target di raccolta che il consiglio di amministrazione della società si è posto è pari a 500 milioni per i rami Danni e 2,6 miliardi di euro per il ramo Vita. 

Obiettivo di fondo del piano industriale al 2024 è quello di aprire nuove strade negli ecosistemi Mobility, Welfare e Property e nella Bancassicurazione. 

Opening new ways si inserisce in un contesto generale fortemente condizionato dalla crisi geopolitica internazionale scaturita dalla guerra in Ucraina e caratterizzato da una economia globale in fase di rallentamento, da un’inflazione in crescita anche a causa del forte rialzo dei prezzi delle commodity energetiche e alimentari, da tassi di interesse visti in rialzo e da una forte volatilità dei mercati. 

Vuoi fare trading online sulle azioni senza pagare commissioni? Con eToro (qui la recensione del broker) puoi subito sfruttare questa straordinaria possibilità. In più eToro consente anche di iniziare ad investire a partire da un deposito minimo richiesto di soli 50 dollari!

Con eToro puoi fare trading online sulle azioni senza commissioni>>>clicca qui per scoprire di più

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.