La Borsa di Milano scende, male i bancari e Finmeccanica

Il FTSE MIB ha perso lo 0,9% a 16.557,62 punti.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano ha chiuso oggi in ribasso. Il FTSE MIB ha perso lo 0,9% a 16.557,62 punti. L'indice PMI Composite è tornato nella zona euro a febbraio al di sotto di 50 punti. Gli investitori continuano inoltre ad avere dei dubbi sulle capacità della Grecia di implementare le riforme promesse ai partner europei. Oggi Fitch ha declassato Atene da "CCC" a "C". Il rating greco si trova ora un solo al di sopra del rating "D" che viene affibbiato ai Paesi in default. In questo contesto è riaumentata la pressione sui titoli di Stato italiani. Lo spread tra il BTP e il Bund è tornato in area 360 punti. Le vendite hanno colpito perciò soprattutto i bancari. Banca Popolare dell'Emilia Romagna (IT0000066123) ha perso il 5,4%, Banca Popolare di Milano (IT0000064482) il 4%, UniCredit (IT0000064854) il 3,8%, UBI Banca (IT0003487029) il 3,1% e Intesa Sanpaolo (IT0000072618) il 3,1%. Mediobanca (IT0000062957) ha guadagnato controtendenza il 2,7%. Piazzetta Cuccia ha pubblicato dei risultati di bilancio che hanno superato le previsioni degli analisti. Dopo il rally di ieri Finmeccanica (IT0001407847) ha perso il 5,3%. Generali (IT0000062072) ha guadagnato il 4,1%. BofA Merrill Lynch ha alzato oggi il suo rating sul titolo del gruppo assicurativo da "Underperform" a "Neutral".

Migliori Peggiori
Generali +4,1 % Banca Pop E. Rom -5,4 %
Mediobanca +2,7 % Finmeccanica -5,3 %
Banca MPS +1,6 % Banco Pop Milano -4,0 %
Tenaris +1,4 % UniCredit -3,8 %
Fiat +1,0 % UBI Banca -3,1 %
Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro