Piazza Affari chiude in deciso ribasso, a picco le banche

Il FTSE MIB ha perso il 3,4% a 14.359,50 punti.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano ha chiuso oggi in deciso ribasso. Il FTSE MIB ha perso il 3,4% a 14.359,50 punti. Su Piazza Affari ha pesato l'aumento dei timori relativi alla situazione della Spagna. I contratti di assicurazione contro il default di Madrid hanno superato 500 punti e raggiunto un nuovo massimo storico. Anche le notizie arrivate dal fronte macroeconomico hanno contribuito a mettere di malumore gli investitori. L'economia cinese ha rallentato nel primo trimestre più di quanto atteso dagli economisti. L'indice Michigan relativo alla fiducia dei consumatori statunitensi è inoltre calato ad aprile per la prima volta da otto mesi. I bancari sono andati a picco. Banco Popolare (IT0004231566) ha perso il 7,1%, Banca Popolare di Milano (IT0000064482) l'8,2%, Banca MPS (IT0001334587) il 5,3%, Intesa Sanpaolo (IT0000072618) il 4,8%, Banca Popolare dell'Emilia Romagna (IT0000066123) il 7,2%, Mediobanca (IT0000062957) il 5%, UBI Banca (IT0003487029) il 6,6% e UniCredit (IT0000064854) il 6%. Finmeccanica (IT0001407847) ha guadagnato controtendenza il 2,6%. Secondo quanto riporta il "Sole 24 Ore" Hitachi (JP3788600009) avrebbe quasi completato la due diligence e potrebbe presto acquistare il 50% di AnsaldoBreda.

Migliori Peggiori
Finmeccanica +2,6 % Banco Pop Milano -8,2 %
Diasorin +0,2 % Banca Pop E. Rom -7,2 %
Luxottica -0,2 % Banco Popolare -7,1 %
Ansaldo STS -0,6 % UBI Banca -6,6 %
Fiat Industrial -0,7 % UniCredit -6,0 %
Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro