Piazza Affari chiude in deciso ribasso, crolla Mediaset

Il FTSE MIB ha perso il 3,8% a 15.071,77 punti.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano ha chiuso oggi in deciso ribasso. Il FTSE MIB ha perso il 3,8% a 15.071,77 punti. La crisi del debito si sta aggravando drammaticamente a causa dell'instabilità politica in Italia. Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, si dimetterà dopo che il Parlamento avrà approvato la legge di stabilità. La notizia non ha potuto però tranquillizzare solo brevemente i mercati. La tensione sui titoli di stato italiani è salita oggi alle stelle. Lo spread BTP-Bund si è allargato fino a 575 punti base, il rendimento del BTP decennale è arrivato al 7,5%. Mediaset (IT0001063210) è andato a picco. Il titolo dell'operatore televisivo, controllato dalla famiglia Berlusconi, ha chiuso in ribasso del 12%. Seduta da dimenticare anche per Lottomatica (IT0003380919): -7,6% a €12. Dal prossimo anno lo Stato introdurrà una tassazione del 6% sulle vincite dei giocatori che superino €500. Tra i bancari Intesa Sanpaolo (IT0000072618) ha perso il 4,3%, UniCredit (IT0000064854) il 6,8% e Banca MPS (IT0001334587) il 4,9%. Pirelli (IT0000072725) ha chiuso poco al di sotto della parità. Il produttore di pneumatici ha rivisto al rialzo la stima sul suo margine Ebit nel 2011.

Migliori Peggiori
Pirelli -0,1 % Mediaset -12,0 %
Tenaris -0,2 % Lottomatica -7,6 %
Campari -0,8 % UniCredit -6,8 %
Tod's -1,5 % Atlantia -6,2 %
Saipem -1,6 % Banco Pop Milano -6,1 %
Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro